Le atroci banalità delle guerre

Le guerre, oggi

Non più soldati
al fronte devastati.

Ma carne delicata di bambini.
Ventri di donne.
Occhi adolescenti.
Vecchi tremanti.
Le guerre, oggi
spezzano il gesto che il cibo sta creando
rompono giochi di bimbi in una stanza
gelano baci di amanti dentro il letto
bruciano l’erba nel prato soleggiato.

Non più trincee, non solo uomini
alla morte pronti.

Ma quotidiano annientamento
di immagini banali,
il cane, il gatto, il galletto
che becchetta nel cortile,
il rumore della macchina da cucire,
un volto chino su un libro,
l’orologio che batte le otto,
un passo sulla piazza,
una risata che s’affaccia al balcone,
una tazza rossa.

Non più stupido gioco di eroi,
tenenti fanti generali sergenti.
Ma quotidiani frammenti
di vite sparpagliate
su strade del centro
sotto il sole,
o su una notturna periferia
velata dalla luna.
Osceno scempio di vittime
disarmate, inermi,
innocenti comunque.

Non più solo soldati comperati
per una laida sete di potere.

Ma tu e io azzerati in un respiro
e la sorella del nostro amico
e il compagno di banco delle medie
e la commessa del negozio di cravatte
e il taxista del posteggio nella piazza
e l’uomo che ti vende il giornale
e la donna della lavanderia
e il medico che ha curato tua madre
e il bambino che ha fatto un anno ieri.

E tutti, tutti noi, senza divisa.

Milvia

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in la mia scrivania. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Le atroci banalità delle guerre

  1. anonimo ha detto:

    Faccio una piccola annotazione, relativa a questa bella poesia: ha vinto il Premio Container 2006.

    Renzo

  2. Soriana ha detto:

    Grazie, Renzo, per l’annotazione. Ma non è poi così importante, saperlo.

  3. anonimo ha detto:

    Sì, non serve per apprezzare la poesia, ma per far sapere che anche ad altri è piaciuta.

    Renzo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...