Energia in musica

mississippi_1(www.librodearena.com)

Un tramonto sul Missisipi: ecco cosa rappresenta questa foto. Bella, no? Mi piacerebbe potere entrare in quell’atmosfera magica, starmene pigramente a guardare il sole che se ne va, a bordo di un lento battello, mentre una nera musica struggente, o fiammante, accompagna il mio viaggio. Ma tutto questo è solo un sogno.
Però, i sogni, anche se in minima parte, a volte si possono realizzare.
Allora non sarà il Missisipi, non sarà il battello, è vero. Ma sarà musica, questo è certo. Perché sono in partenza per il
Porretta soul Festival!!!! Tre giorni traboccanti della migliore musica soul, in cui mi ricaricherò di energia, come se ingurgitassi litri e litri di integratori energetici. Perché a me la musica, e questa in particolare, fa questo effetto.
Mi rilasserò, mi scatenerò, starò benissimo, insomma. D’altra parte è ormai un rito, per me, partecipare a questa manifestazione. Non potrei proprio rinunciarvi. Qualcuno che mi legge sarà presente? Sarebbe simpatico incontrarci…
Presente sarà di sicuro l’ex ministro Roberto Maroni.  Con il suo gruppo, il
Distretto 51, dove lui sta all’organo Hammond. Ed è anche bravo. Ecco, per me Maroni è una sorta di mistero. Un ossimoro vivente. Ma come fa uno che ama questa musica e la suona con passione, appartenere a un partito come la Lega? Ogni anno mi avvicino a lui per chiederglielo. Ogni anno, poi, lascio perdere…Lo farò questa volta? Ma, non so… Meglio tenermi l’interrogativo, forse.
Chi volesse saperne di più su questo imperdibile Festival vada su  www.porrettasoul.it

E qui sotto uno dei più famosi pezzi di musica soul (anche se i Blues Brothers sono bianchi, sono sempre grandissimi…).

http://www.youtube.com/watch?v=Ea9mV9EhPvE

E ancora qualcosa che ho scritto qualche anno fa.

Porretta Soul Festival luglio 2002

Coriandoli di sole sui tavolini,
fra birre e sigarette.
Due ragazzi occhi innocenti,
ferri sul volto,
disarmante sorriso
e il soul che esplode nella piazza.
Grigi malpensanti ipocriti si alzano
dalle loro camomille tiepide,
teste oscillanti in un muto rimprovero,
se ne vanno nei loro lussuosi tuguri
senza suoni.
Due ragazzi occhi innocenti
giocano la musica e le mani
danzano vibrano libere di gioia
liberi loro da sguardi d’odio o compassione.
Il piccolo magrebino trotterella incerto,
due caramelle appiccicose dona
e ride di un riso fatto di riccioli neri
e bagliori di ciglia.
Due ragazzi occhi innocenti
la musica nelle vene e altro, forse,
con voce dolce ringraziano il bambino.
Arriva il padre, divide in tre una birra. Speranze
e sogni ora, lì, davanti al Memphis Train Cafe.
E il soul filma la scena.

Buona giornata! Ora mi preparo e parto. Ciao!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in palcoscenici. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...