Birmania-Firenze: nastri color mattone


AGI) – Firenze, 27 set. – "Mentre noi siamo impegnati in questo appuntamento di inizio anno, migliaia di ragazzi, in Birmania come in altre parti del mondo, subiscono la dittatura.
  Tutto ciò insegna che la libertà non è un fatto scontato, ma è un valore fondamentale che va preservato e rafforzato per tutta la vita". Con queste parole il Presidente della Provincia di Firenze, Matteo Renzi, ha inaugurato questa mattina "La Stazione delle Idee", la due giorni allestita alla Stazione Leopolda di Firenze per tutti gli studenti delle scuole superiori del territorio fiorentino. Su iniziativa della Provincia ai giovani partecipanti sono stati distribuiti dei nastri di fettuccia, colorati di rosso mattone, ocra, gialli e rosa – i colori delle vesti dei monaci e delle monache – che vengono indossati dagli studenti per esprimere solidarietà alle vittime della repressione che in queste ore sta insanguinando la Birmania. Nel padiglione Onu allestito all’interno della Stazione Leopoda campeggia un cartello con la scritta: "Birmania: stop alla violenza" e con la frase di Aung San Suu Kyi, premio Nobel 1991: "Proveremo perché la nostra causa e’ giusta, perché la nostra causa e’ fondata… la storia e’ dalla nostra parte. Il tempo e’ dalla nostra parte".
  Durante l’intervento del Ministro Fioroni, previsto nel pomeriggio, uno studente consegnerà anche a lui il nastro di solidarietà ai monaci birmani. (AGI) (http://www.agi.it/firenze/notizie)

Mi fa piacere aver trovato questa notizia. Se non altro perchè, una volta tanto, i giovani vengono coinvolti in un problema "vero". Spero che questo di Firenze non resti un caso isolato.
E a proposito di iniziative
qui: http://poetaperdere.splinder.com/
andate a leggere gli ultimi due post di Patrizius.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in dall italia e dal mondo. Contrassegna il permalink.

4 risposte a Birmania-Firenze: nastri color mattone

  1. patrizius ha detto:

    Grazie Milvia. Non sapevo di questa iniziativa, pur essendo toscano.
    Come si dice: tutto fa.

  2. ReAnto ha detto:

    e domani ,venerdi ,tutti in maglietta rossa per solidarietà ai monaci e più due sit -in ,uno a Milano e uno a Roma ,per mag. inf. : c’è il sito di Amnesty Int.

  3. lucidimarzo ha detto:

    Ciao Milvia, sono andata sul sito di Amnesty, come consigliava Antonio. Lì è possibile firmare un appello contro la repressione violenta di queste ultime ore; so bene quanto questi gesti possano sembrare poco significativi, ma è anche vero che è forse una delle poche cose che possiamo fare come singoli individui, oltre a tenerci informati e cercare di capire…naturalmente domani metterò una maglia rossa.
    ciao luci

  4. Soriana ha detto:

    Grazie davvero a tutti, per le informazioni
    e per la presenza.

    Milvia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...