Non solo Salerno

P1040595La foto l’ho scattata a Salerno domenica scorsa. Simboleggia una piacevole, assolata giornata trascorsa in compagnia di Maria, la mia amica di Roma. Anche la cerimonia di premiazione è stata piacevole. Meno piacevole il ritardo di 75 minuti dell’Eurostar che ci ha riportato a Roma a notte fonda. Tutto qui: mi sento sempre impacciata quando devo parlare di cerimonie… Soprattutto se mi riguardano. Mi limito a fare un copia incolla della classifica delle vincitrici della sezione racconto inedito. Magari qualcuna la conoscete…(a parte me, naturalmente). Ah, il coro: un delizioso coro di signore non più giovanissime ha aperto l’evento. Brave e piene di entusiasmo e di grazia. Mi hanno commosso.
P.S.: il mistero del mio bizzarro slittamento dal 1’ al 2’ posto è rimasto insoluto.

STORIE di DONNE" e "POESIE di DONNE"

La Serata di Gala dell’undicesimo Concorso Internazionale di Narrativa “STORIE di DONNE si è svolta domenica 30 settembre 2007, con inizio alle ore 18.30, nella Sala Rossa del Casino Sociale di Salerno (Teatro Verdi) .

Premiate

Sezione racconti inediti

– Primo Premio BERNARDINI FEDERICA – Jesi (AN) – “ L’altra faccia della luna ”
– Secondo Premio COMASTRI MILVIA – Bologna – “ Que Reste-T-Il ”
– Terzo Premio FRAGOMENI EMILIA – Quinto (GE) – “ Canta il vento… ”

– Segnalazione di merito BRUNO BRUNA – “ Tutti i lunedì ”
– Segnalazione di merito DE GENNARO GRAZIA – “ Nerina ”
– Segnalazione di merito IPPOLITO ROSANNA – “ Un amore «a punto croce» ”

E ora ecco cosa ho avvistato nella mia abituale navigazione notturna:

Una lettera d’amore in:
http://piumedifarfalla.leonardo.it/blog/carissimo_amore_mio.html
Andate a leggere anche il post che Rita ha pubblicato sabato scorso: ha finalmente svelato qualcosa che la riguarda, come vi avevo preannunciato.

Il fumo tiene lontano.. : bel post e relativi commenti interessanti
in: http://lauraetlory.splinder.com/

Un discreto sconsiglio di lettura
in: http://lucaintona.wordpress.com/

Colomba del pensiero, una bella, attuale poesia di Patrizius in:
http://poetaperdere.splinder.com/

Sono 78 le fiabe pervenute al concorso Una fiaba per Gramos!!!
Sabrina Campolongo ne parla qui:
http://balenebianche.splinder.com/

 Continuano le brillanti cronache scolastiche della nostra amata prof: http://laprof.splinder.com/

Non c’è musica, un racconto di Cinzia Pierangelini, una scrittrice che non delude mai. Potete leggerlo in:
http://cassettoideelibere.blogspot.com/2007/10/un-due-erandagi-tre.html

Così come non delude mai la splendida poetessa Cristina Bove.
Gradini”, una sua ottima poesia, potete leggerla in
http://armoniadelleparole.splinder.com/
 dove potrete gustare anche "Il lascito", bella e particolare poesia di Renzo Montagnoli.

E ora, esagerando, non una, ma due poesie (mie).

Le parole smarrite dagli uomini distratti

Nell’ufficio “Parole smarrite”, in via Illusione,
c’è un polveroso archivio dalle alte pareti
dove stanno ammucchiate quelle frasi amorose
che uomini distratti hanno smarrito, appena pronunciate.

Nel ripiano più in alto, macilenta,
“ te lo giuro è per sempre amore mio.
Poi, in precario equilibrio, un po’ più in basso,
 “solo per te io sono, mio tesoro”
E sotto il banco dell’accettazione,
fra una gomma caduta e un foglio bianco,
si è addormentata la parola “amore”

Nessuno va a ritirare le parole.
Solo le donne ne portano a sacchetti
di quelle frasi raccolte con pazienza.
Frasi scordate da uomini distratti 
in  un calzino buttato sotto il letto,
sul tavolo di un bar dentro l’alone
lasciato dal bicchiere di una birra,
nel rumore di un auto che prosegue
verso città-miraggio nella nebbia.

Bosco d’autunno

Amo il bosco d’autunno.
I suoi colori d’oro e fiammeggianti,
il fruscio secco di foglie sotto i passi,
l’affascinante danza
del sole e della nebbia
in mezzo ai tronchi,
bizzarro amplesso
di due realtà diverse.
Amo l’umido odore della terra
che si appresta al riposo.

Bologna, 2  ottobre 2006 ore 23,58

E con il bosco d’autunno, cosa di più consono di questa canzone?
http://www.youtube.com/watch?v=KwoipVXT0Po

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in la mia scrivania. Contrassegna il permalink.

9 risposte a Non solo Salerno

  1. AnimaMundi80 ha detto:

    Fa bene mettersi in discussione, sempre sul filo del rasoio.
    Però… 🙂

  2. anonimo ha detto:

    Salerno? mannaggia… potevi fare un saltino…brava!Che delizia le parole perse, e a volte anche non trovate prima di perderle, dagli uomini

  3. anonimo ha detto:

    Complimenti Milvia! premio meritato per il tuo bellissimo racconto.
    Mirella

  4. anonimo ha detto:

    complimenti anche da parte mia
    cara milvia, ma dove lo trovo il tuo racconto ?
    un abbraccio
    rosy

  5. RenzoMontagnoli ha detto:

    Oltre a complimentarmi per il premio, uno dei molti che ormai hai già messo nel carniere, mi felicito ianche per l’aspetto poetico odierno, in particolare per Bosco d’autunno, un ritratto in versi di notevole effetto.

  6. patrizius ha detto:

    Nel complimentarmi ancora per il tuo premio, aggiungo un brava per lue belle poesie odierne, con una chiosa a margine : le parole smarrite dagli uomini distratti, è vero, verissimo quello che dicono i tuoi versi. Non a difesa degli ” accusati ” , ma come rappresentante della categoria, aggiungo col beneficio del dubbio che anche il gentil sesso, contribuisce alla non scusabile distrazione con tutta la femminile ” attrazione”. Sine iniuria.
    Servus!!

  7. anonimo ha detto:

    Di corsa, purtroppo, faccio un salto qui, poi da Montagnoli.
    Mi piacciono entrambe le poesie, anche se preferisco la prima alla seconda.

    Fra Castoro da Girgenti

  8. lucidimarzo ha detto:

    Mi piacciono molto le tue poesie, Milvia, te l’ho già detto…e quella sulle frasi d’amore perdute mi colpisce in modo particolare…poi c’è la tua produzione in prosa, i vari riconoscimenti con vari slittamenti (non preoccuparti, “la casta “colpisce anche nei premi letterari…), tutte le tue segnalazioni e ognuna rimanda a qualcos’altro…insomma come si fa a starti dietro??? Ma per fortuna che ci sei!!
    baci luci

  9. Soriana ha detto:

    @AnimaMundi80: Ciao! l’importante è riuscire a non tagliarsi…

    @Cinzia: un saltone, avrei dovuto fare…Grazie per il giudizio sulle parole perse. Sai, a volte penso che gli uomini farebbero meglio a tacere, così ci risparmieremmo la ricerca delle loro smarrite parole…

    @Mirella: Grazie, tu lo conosci e sono felice che ti piaccia.

    @Rosy: dovrebbe essere pubblicato a breve su una rivista on line, probabilmente in due puntate, perchè è lunghetto. Appena uscirà la rivista lo scriverò nel blog.

    @Renzo: Grazie! Come sai, quelle sono vecchie poesie. Bosco d’autunno ha un anno esatto, mi pare.

    @Patrizius: Grazie anche a te. Potresti scrivere una poesia tu che sei un bravo poeta sull’attrazione che crea distrazione…

    @Fra Castoro: Ma insomma! Manca da tanto tempo e poi passa solo di corsa??? Vada, vada da Montagnoli, che merita…E quando esce il suo libro di poesie lo compri…Mi sa che lei è troppo indaffarato, per questo glielo ricordo. Felice che le piacciano le mie poesie…

    @Luci: tu mi lasci sempre senza parole. Mi dici tante belle cose che non credo di meritare, però mi rendono molto contenta.

    @Tutti: Un abbraccio forte forte.
    Milvia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...