Piccola editoria grande passione

P1040960A Pisa, ieri, c’era il sole. Nell’area che circonda la Stazione Leopolda
  a Pisa, ieri, sembrava primavera.
C’era un correr di bambini, un loro andare su e giù per lo scivolo istallato vicino alla ludoteca.
I fiori, simbolo di ogni primavera che si rispetti, erano i libri, con le loro copertine piene di colori.
Il prato che ospitava le variegate corolle, gli stand del Pisabookfestival.

Ieri, a Pisa, Stazione Leopolda, io c’ero.
Perché, l’ho già scritto più volte, amo i piccoli editori. Piccola editoria grande passione cita il programma. Ecco, mi si adatta bene, questa affermazione. La piccola editoria ti conquisterà, dice ancora il programma. A me, ha conquistato da tempo.
Perché quando parlo con qualcuno di questi editori percepisco amore per quel che fanno.
Perché molto spesso i loro libri hanno una veste grafica migliore di quelli delle case importanti.
Perché capita sovente che dentro quella veste  ci siano contenuti più che pregevoli. Che non entreranno (  quasi mai succede) nelle classifiche dei best seller, ma se ne staranno appartati, ingiustamente  seminascosti, negli scaffali delle librerie. E io amo chi subisce ingiustizie.
Perché se questi libri vengono regalati a un amico, si può essere certi che è un regalo pensato, scelto con amore. E non perché alla tv hanno detto che.

Una bella giornata, ieri. Girare fra i libri mi piace.
Mi è piaciuto vedere due bambini che, dopo avermi chiesto se potevano sedersi, si sono messi accanto a me, su una panchina e hanno cominciato a leggere i due libri appena acquistati.
Mi è piaciuto vedere che di gente ce n’era tanta. Nonostante il sole che invitava ad altre scelte.
 Mi è piaciuto ascoltare con che entusiasmo due collaboratrici di Marcos & Marcos parlavano di Cristiano Cavina, uno dei loro autori (e uno dei miei autori preferiti).
Mi è piaciuto parlare con professionisti che credono nel loro lavoro.
Anche se non è facile, fare il piccolo editore…

Mi ero ripromessa di guardare, di sbirciare fra le pagine, ma di comprare quasi niente.
E invece:

Amanda Davis: Faith  racconti (traduzione di Giovanna Scocchera) Terredimezzo Editore
d’altra parte mi era piaciuto troppo il suo romanzo:
Mi chiedo quanto ti mancherò. Amanda è morta a 32 anni in un incidente aereo, e Faith è il suo secondo, e ultimo, libro.

Autrici varie: Onda, farfalla e aroma di caffé  (varie tradurrtici)  Edizioni Estemporanee  Storie di donne domenicane che rappresentano diverse generazioni dell’intero ‘900. Un libro piccolino, dalla bella veste.

Gordiano Lupi: Quasi quasi faccio un corso di scrittura- manuale per difenderci dagli scrittori inutili
Stampa Alternativa. Credo che sia pieno di ironia, questo manualetto. Mi piace, l’ironia.

Piero Chiara: Diario svizzero 1944-1945 Edizioni Casagrande.  Proprio in questi giorni avevo deciso di rileggere qualcosa di questo autore forse un po’ dimenticato, ed ecco che l’occhio mi è caduto proprio sul suo diario…

Fulvio Grimaldi Delitto e castigo in Medio Oriente Malatempora Editrice. Credo che troverò, qui, informazioni sulla controinformazione, o forse viceversa. Che è tosto, Grimaldi…

Katherine Mansfied: Not quite Poetry (traduzione di Ilaria Ceccherini MobyDick  Perché la poesia è sempre poesia…

Quando li leggerò? Mah…

Termino con una poesia tratta proprio dal libro della Mansfield:

Pic-nic

Quando le due donne in bianco
Scesero alla spiaggia solitaria
Una gettò la sua scatola dei colori
E una gettò il suo blocco per gli appunti
e si sedettero sulla sabbia
C’era la bassa marea
Di fronte a loro le rocce coperte d’erbacce
Erano simili ad un branco di bestie malconce
Scese a bere alla pozza
Che stanno lì – come stordite.
Poi una se ne andò a mettere le gambe a mollo nella pozza
Pensando al colore della pelle sott’acqua
E una entrò in una caverna buia
E rimase lì a sedere pensando alla sua infanzia
Poi tornarono alla spiaggia
E si buttarono giù a pancia sotto
nascondendo la testa tra le braccia
Sembravano due cigni.

(Katherine Mansfield)

E  ora, prima della musica….. avvistamenti!!

http://cristinabove.splinder.com/post/14494635
Cristina Bove ha dato ospitalità a una mia poesia….Grazie, Cri!

http://poetaperdere.splinder.com/post/14499246/LIBERTA+DI+STAMPA..re+bigliett
Basta farsi un partitino, un giornaletto…et voilà, piovono soldi…

http://armoniadelleparole.splinder.com/post/14501792/Da+un+fatto+vero
Questo deve essere il mio giorno di gloria, perchè anche Renzo Montagnoli mi ospita: con un racconto.

http://www.remobassini.it/blog/index.php
Seguendo le Cose tracciate da Remo Bassini potrete scoprire un e-book di poesie davvero pregevoli di UsermaxMassimo La Spina ), un racconto di Remo e altro ancora.

Bregovich, questa sera:

http://www.youtube.com/watch?v=utKx0umuRNo

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in dall italia e dal mondo. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Piccola editoria grande passione

  1. babilonia61 ha detto:

    Anch’io sono andato a Pisa a sbirciare, solo che sabato.
    E’ vero, tante cose interessanti, specialmente per i bambini e per coloro che amano i gialli.
    E’ lodevole vedere lo sforzo che fanno i piccoli editori per sopravvivere e consigliare i loro autori.

    Felicità

    Rino, girovagando.

  2. anonimo ha detto:

    Oggi invece diluvia!!!!!!!!!!!!
    Ciao Antonio. Se avessi saputo che venivi dalle mie parti ci saremmo potuti incontrare. 😦

  3. anonimo ha detto:

    Grazie per questo bel resoconto!
    ciao
    Francesco

  4. Soriana ha detto:

    @Rino: sono contenta che…girovagando tu sia capitato qui…Se girovagherai ancora da queste parti, entra, mi farà piacere…

    @Antonio: Ma quanto disti tu da Pisa? Certo, sarebbe stato simpatico incontrarci…Qui piove ormai da un giorno intero…

    @Francesco: grazie!

    Milvia

  5. tristantzara ha detto:

    Deve esserti piaciuto proprio parecchio da come ce ne parli.Queste rassegne non debbono mai scomparire,e se succede devono intervenire i Comuni stessi finanziandoli. Più girano libri più girano idee sane e più girano sane persone.

  6. Soriana ha detto:

    Sono d’accordo con te, Tristantzara. Come non esserlo….
    Ciao,
    Milvia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...