L’anno nuovo come sarà ?

agrifoglio

Addio 2007, con i tuoi giorni cupi e con quelli gioiosi, con le lacrime e con i sorrisi, con le ansie e le speranze, con gli amori sbocciati e gli amori spariti, con le guerre e poche paci, con i nati e con i morti, con le aride parole e con le poesie…Ti riponiamo nel cesto dei ricordi, senza buttare via nulla. Ogni tanto verremo a rovistare: rivisitare il passato può essere sempre utile…

Ben arrivato 2008! Libro ancora tutto da scrivere, pagine bianche che inducono alla speranza.
Beh, quest’anno è stato non male, davvero…
Che questa sia la frase che tutti noi possiamo scrivere fra un anno a conclusione del libro. Per quanto riguarda il nostro privato e per quanto riguarda il mondo intero. Perché è utopistico pensare a trecentosessantasei giorni interamente felici, ma è auspicabile desiderare un po’ di serenità, le realizzazione di qualche desiderio, l’avverarsi di qualche sogno, un cielo sgombro dalle nubi più scure.
Auguri, di cuore, a tutti, tutti voi!

 

L’Anno Nuovo

di Gianni Rodari

Indovinami, indovino
tu che leggi nel destino:
l’anno nuovo come sarà?
Bello, brutto, o metà e metà?

Trovo stampato nei miei libroni
che avrà di certo quattro stagioni,
dodici mesi, ciascuno al suo posto,
un carnevale e un ferragosto,
e il giorno dopo del lunedì
avrà sempre un martedì.
Di più per ora scritto non trovo
nel destino dell’anno nuovo:
per il resto anche quest’anno
sarà come gli uomini lo faranno.

 

Il primo giorno dell’anno
di Pablo Neruda

Lo distinguiamo dagli altri

come

se fosse

un cavallino

diverso da tutti

i cavalli.

Gli adorniamo

la fronte

con un nastro,

gli posiamo sul collo sonagli colorati,

e a mezzanotte

lo andiamo a ricevere

come se fosse

un esploratore

che scende da una stella.

La terra accoglierà questo giorno

dorato, grigio, celeste,

lo bagnerà con frecce

di trasparente pioggia

e poi lo avvolgerà

nell’ombra.

Eppure

piccola porta della speranza,

nuovo giorno dell’anno,

sebbene tu sia uguale agli altri

come i pani

a ogni altro pane,

ci prepariamo a viverti in altro modo.

Tre brani musicali, ora.
Questo, perché è dolce:

http://www.youtube.com/watch?v=xf9cT2Y7RCw

Questo, perché lo ascolterò domani, nell’imperdibile, per me, Concerto di Capodanno ( e vi invito a fare altrettanto…
http://www.youtube.com/watch?v=r0VUXLsBSjo

E l’ultimo: il calendario di Francesco Guccini.
http://www.youtube.com/watch?v=GeC1xyNPgEI
                                                                        

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in calendari. Contrassegna il permalink.

5 risposte a L’anno nuovo come sarà ?

  1. RenzoMontagnoli ha detto:

    Noi uomini ci trastulliamo con un concetto di tempo tutto nostro, ad uso e consumo di quelle che sono le nostre abitudini. Così cerchiamo di trarre auspici dall’anno che verrà, senza considerare che non il numero (2008) che fa la differenza.
    Infatti, i giorni che verranno non sono altro che quelli segnati dal destino e la naturale prosecuzione dei precedenti. Potremo così cogliere i frutti di ciò che abbiamo seminato prima e gettare nuove basi per il nostro futuro.
    Ciò non toglie che fa piacere illudersi che in un anno che si chiude possa terminare un ciclo e che quello che si apre ne possa avviare un altro.
    Auguri, auguri di cuore.
    Renzo

  2. Evaluna71 ha detto:

    tanti auguri cara Milvia.
    tanta felicità e tanta forza e grinta per scrivere come solo tu sai fare!
    un bacio, Nat

  3. anonimo ha detto:

    vedo che é venuto in mente rodari pure a te, cara milvia

    anche a me, per via di un saggio scolastico in cui mia figlia, una vita fa, recitava appunto quella poesia

    tanti auguri e grazie di tutto
    remo bassini

  4. anonimo ha detto:

    Buon Anno Milvia!
    Spero di incontrarti nuovamente nel corso del 2008
    Baci
    Elisa

  5. Soriana ha detto:

    Grazie a tutti: a Renzo, sempre saggio, a
    Nat, che mi sopravvaluta, a Remo (Rodari…avevo notato anch’io lo stesso pensiero) che mi ringrazia ma non lo dovrebbe fare, a Elisa che spero anch’io di rivedere presto. E, di nuovo: AUGURIIIII!!!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...