Post asssssolutamente autoreferenziale

wall-animali-gattino

Allora: in luglio ho partecipato al Premio letterario Il Poeta e il Narratore, promosso dall‘Associazione Amici dell’Arte, inviando una poesia (A volte vengo a cercarti, la notte) e un racconto (L’incubo di Anselmo). Me ne ero proprio dimenticata, anche se la mia partecipazione ai premi letterari è, in questo periodo, piuttosto scarsa. E quando sabato mattina è squillato il cellulare ho pensato che fosse il dentista che mi annunciava il suo ritardo (dato che da più di mezz’ora lo stavo aspettando nervosamente in strada andando su e giù davanti al cancello della palazzina dove il mio torturatore ha la sua bottega degli orrori, rischiando di essere fermata per esercizio della prostituzione). Per cui quando ho risposto e ho sentito una voce parlare di concorso, dell’Incubo di Anselmo, di classifica, ho fatto pure la figura della scema, dicendo cose tipo: Come?  Chi, io? Ma che concorso? Ma quando scadeva? Insomma, roba che il gentile signore che stava perdendo tempo per me e aumentando il conto della sua bolletta Telecom, mi dicesse: scusi ho sbagliato numero. Il gentile signore era, credo, Davide Donato, scrittore e promotore del premio.

RICAPITOLANDO: la giuria ufficiale ha selezionato il mio racconto fra i primi 10 (chissà se i partecipanti erano 10???). Poi il primo novembre presso la splendida Villa Contarini di Monselice (omonima della clinica di Rimini in cui il 21 settembre 1972 io produssi il mio capolavoro, nonchè opera prima), gli elaborati (10 poesie e 10 racconti) verranno letti da un attore professionista e il pubblico dovrà votarli.
So già come finirà. Gli altri 9 autori di racconti (i poeti, si sa, rifuggono da queste…. meschinità) si porteranno al seguito 27 amici, 180 parenti (anche quelli che non vedevano più dagli anni ’70 e che avevano giurato di non incontrare mai più), il portiere del loro condominio e il loro commercialista. Sembra che cani e gatti non siano ammessi a far parte della giuria, e neppure i pesci rossi, anche perché, non dotati questi ultimi, come ben si sa, di favella e di braccia, non si sa come potrebbero esprimere il loro consenso. 
E io me ne starò lì seduta buonina buonina guadagnandomi alla fine il decimo posto, voti totalizzati uguale a 0. Magari 2 voti li prenderò anche, se il sopraccitato capolavoro con la sua dolce metà vorranno gentilmente accompagnarmi in questa mia avventura letteraria.
Peccato, perchè i premi sono in dindi: mille al primo, trecentocinquanta al secondo, centocinquanta al terzo. A tutti e venti, poi, in omaggio, due copie dell’Antologia edita dall’Editore Giraldi di Bologna sulla quale verranno pubblicate tutte le opere degli autori finalisti.
A parte la soddisfazione, quindi (penso, spero, che i partecipanti fossero ben più di dieci) rimane il fatto che, se ho capito bene (intanto, sgommando e frenando di pacca era arrivato il dentista) a tutti i finalisti verrà offerto un pernottamento gratuito presso una struttura ricettiva della ridente cittadina di Monselice.

Beh, il post è scherzoso, sembra quasi irriverente verso il Premio e i suoi organizzatori. E anche verso il mio dentista. In realtà non lo è affatto: sono molto contenta, e ringrazio di cuore il signor Davide Donato per la possibilità che mi ha dato (fa anche rima…).  E ringrazio pure il dentista, che, gentilmente, mi aveva dato un appuntamento fuori orario di ambulatorio.

Ma non è mica finita qui…
Mi attende un’altra trasferta, in quel di Besana in Brianza (ecco che ancora una volta l’ottuso correttore di Word mi scrive befana, al posto di Besana…).  Perché un po’ di giorni fa ho ricevuto un’altra telefonata (in quella lì ho risposto in modo adeguato…). Una mia poesia (In tasche di vestiti troppo stretti) è risultata 5’ su 260 partecipanti alla tredicesima edizione del concorso letterario Circolo Pickwick. Non so se sia o no un buon risultato (niente eurini, comunque…), partecipare alla premiazione è però un’occasione per conoscere persone nuove. E questa è una cosa che mi è sempre gradita.

Ma non è mica finita qui…

Volete leggere altro su di me? Andate allora
Qui:
e troverete una intervista che ho rilasciato a Patrizia Sartori dell’Associazione culturale CaRta CaNta.  E si prospetta un’altra trasferta. Ma di questa vi parlerò al momento opportuno.

Concludo: è il primo settembre.
Mentre sto scrivendo tuoni rimbombano nell’aria.
Purtroppo

L’estate sta finendo

e mi immalinconisco, perché, al contrario di Bruno Martino, io NON
Odio l’estate

Comunque: buon settembre a tutti, buon rientro, buon…ricomincio….(sostantivo derivante dal verbo ricominciare.)
P.S.: Mi accorgo che il tasto “apri parentesi” “chiudi parentesi” si è alquanto consumato: chissà come mai?

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in autoreferenziale, avviso ai naviganti, leggeri e pesanti pensieri. Contrassegna il permalink.

14 risposte a Post asssssolutamente autoreferenziale

  1. sportelloutenti ha detto:

    Ciao Milvia,
    buon rientro anche a te e tanti in bocca al lupo!!!!!
    Anche io, sig, amo l’estate!!!
    Baciotti
    Elisa

  2. anonimo ha detto:

    Complimenti, Milvia, per i tuoi primi posti nelle classifiche e ..che il primo premio ti giunga al più presto!
    Anch’io adoro l’estate, ma apprezzo anche la malinconia dolce dell’autunno che invita al raccoglimento, all’intimità, alla poesia!
    Ti ringrazio ancora per aver posto la mia piccola poesia nel tuo blog. Ne sono onorata.
    Buona continuazione di scrittura e…che le torture del dentista producano denti splendenti! Ciao, con simpatia
    giovanna

  3. tristantzara ha detto:

    tanti complimenti dada a te ! Io non so vivere senza estate invece. ciao

  4. Evaluna71 ha detto:

    meritatissimi premi Milvia!

    mi dispiac solo non avre la libertà per poter fare una valietta e seguirti … per infilarmi nella giuria e darti il mio spassionato voto.

    in bocca al lupo, ti meriti ben altro.

    ad majora… semper.

    Natàlia

  5. cochina63 ha detto:

    bravissima Milvia! sono felice per te e… son tornata anche io!

  6. Soriana ha detto:

    Grazie Elisa, Giovanna, Natàlia, Daniele (ma anch’io, Daniele faccio una gran fatica a vivere senza estate…) e Cinzia! E, invece di dire crepi il lupo, voglio dire: Lunga vita al lupo buono, perchè mi porti fortuna…

    Ciao, vi abbraccio tutti

    Milvia

  7. RenzoMontagnoli ha detto:

    Comunicato del 2 settembre 2008[..] di Sabrina Campolongo Nemmeno ci fossimo messi d’accordo, ma su Letteratitudine c’è , lo stesso tema del Cerchio infinito. Post asssssolutamente autoreferenziale, ovviamente di Milvia Comastri. Non ci trovo nul [..]

  8. 1sorriso ha detto:

    vorrei poter leggere la poesia (A volte vengo a cercarti, la notte) , dove la posso trovare?
    Poi, ho visto che nomini un certo Spinelli sul blog di Cosimo… Sabato a Villafranca VR, Alexian Spinelli è ospite del gruppo culturale Linguafranca, 🙂 che sia un parente?

    🙂

    .-)

  9. lauraetlory ha detto:

    E se invece vinci? A noi, con una scarsissima claque e’ successo di vincere per una specie di plebiscito popolare di gente venuta per altri. In bocca al lupo!
    Laura

  10. silvialeonardi ha detto:

    E insomma Milvia, l’estate sarà anche finita ma l’autunno inizia bene, ti pare? In bocca al lupo,
    sono certa che i voti saranno ben più di due.

  11. anonimo ha detto:

    Milvia pija tutto!
    Renzo

  12. biancabalena ha detto:

    A Besana Brianza ci vengo , dimmi quando!
    Se anche lì non si vota e non ci sono soldini in palio, un brindisi insieme al tuo successo ce lo facciamo, e che caspita! 🙂

    congratulazioni!

  13. Soriana ha detto:

    @1Sorriso: Ciao, e benvenuta in Rossiorizzonti! La poesia potrai trovarla in un mio vecchio post del 10 settembre 2007 (un anno fa…). Il “mio” Spinelli è Patrizio Spinelli, un vero toscanaccio, simpaticissimo e bravo poeta e pure fustigatore di costumi…Non so davvero se è parente di Alexian. Ho letto il programma della manifestazione di Villafranca: peccato non esserci…Mi sembra proprio una bella iniziativa. Abbracciami Cosimo (che spero di conoscere presto) e un abbraccio anche a te, naturalmente.

    @Laura: ehhhh…io mica sono brava come voi…N.Y. 1920 l’ho finito. E’ super! Spero di parlarne più a lungo al mio rientro da Mantova e dalle ferie.
    Grazie, Lauretta!

    @Silvia: Speriamo…Grazie della visita e dell’augurio, Silvia!

    @Renzo: Staremo a vedere….

    @Sabrina: Veramente verresti a Besana? Questo sì che sarebbe un bel premio. La data è il 28 settembre, ma non so ancora né il luogo né l’ora. Ma ti terrò informata. Grazie, Sabri!

    Un abbraccio forte a tutti.

    Milvia

  14. Annalisa55 ha detto:

    Brava :-)))
    Io non ti posso seguire nei tuoi spostamenti premianti qui e là. Ti seguo dal blog, fai sapere 🙂
    Ciao

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...