Post segnalazioni n.4 (questa sera e domani a Bologna

P1060483_1
(Attenzione! Se questo è il post n.4 significa che qui sotto ce ne sono altri 3 che, forse, non avete letto…)
 
Allora che succede a Bologna, QUESTA SERA e domani?

martedi 7 ottobre, ore 21,30 presso la libreria MODO Infoshop Interno 4 Bologna Via Mascarella 24/b e 26/a Bologna  (tel. 051 5871012 ; Mail: info@modoinfoshop.com; siti: www.modoinfoshop.com e www.myspace.com/modoinfoshop)

Si parlerà di:
Il primo amore, giornale di sconfinamento (edizioni Effigie) con Antonio Moresco e Valerio Evangelisti.
Non è “Micromega” ma prende posizione; non è “Il Verri” ma pubblica testi inediti in prosa e in versi; non è nemmeno “L’indice”, e infatti vi troverete ampie recensioni di libri imperdibili e introvabili.
Il primo amore è un “giornale di sconfinamento” che raccoglie sguardi e punti di vista intorno a un tema – di volta in volta sempre diverso – sul quale una comunità di scrittori, artisti e intellettuali italiani vuole riflettere attraverso i diversi linguaggi della prosa, della saggistica letteraria e della politica, della poesia e del teatro: così la letteratura “sconfina” nella “vita che fa il suo corso” e le immagini dei reportage si fanno racconto. Completano la proposta interviste, recensioni e anticipazioni da libri in uscita. Vi partecipano, tra gli altri, gli scrittori
Tiziano Scarpa e Antonio Moresco, la saggista Carla Benedetti e il fotografo Giovanni Giovannetti animatori anche del sito internet www.ilprimoamore.com .
Il comitato di direzione de “Il primo amore” è composto da: Sergio Baratto studioso di letteratura russa e traduttore; Carla Benedetti, saggista, insegna all’università di Pisa; Benedetta Centovalli, saggista e dirigente editoriale; Gabriella Fuschini, fisioterapista; Giovanni Giovannetti editore e fotografo; Antonio Moresco, scrittore; Sergio Nelli, scrittore; Anna Ruchat, scrittrice e traduttrice dal tedesco; Tiziano Scarpa, scrittore; Dario Voltolini, scrittore e librettista.

 Si parlerà anche di:
Zingari di merda il libro di Antonio Moresco, con fotografie di Giovanni Giovannetti. (edizioni Effigie)
In un reportage di rara intensità e ferocia Antonio Moresco racconta un viaggio tra i Rom di Slatina e Lişteava in Romania, tra persone costrette a vivere in case di fango o dentro buche scavate nel terreno, ai confini del modo “civilizzato”, dentro quella fascia di miseria che attraversa il ventre dell’Europa: «Tutto questo perché? Per quale ragione? Per quale disegno? Per quale sogno?». Nel suo linguaggio irruente e abnorme, come abnorme è la realtà che descrive, l’autore trascina i suoi lettori in una delle contraddizioni più acute di questo secolo. Il racconto procede in un dialogo ininterrotto con i compagni di viaggio, l’occhio fisso sui marciapiedi della civiltà, dove gli zingari, uomini e donne che non stanno mai fermi, sono la nostra parte più miserabile, più individualista e fatalista: «Questo misto di libertà e opportunismo, di fierezza e di infingardaggine, di irriducibilità e di parassitismo, di anarchismo e fascismo» sono noi eppure sono anche assolutamente altro. C’è qualcosa nella loro presenza di inspiegabile e sfuggente, di infinitamente arcaico eppure duttile. È lì che ci porta Moresco, sulla soglia del silenzio. Lì dove arrivano anche le fotografie di Giovanni Giovannetti che chiudono il libro.

Antonio Moresco è nato a Mantova nel 1947 e vive a Milano. Ha pubblicato Clandestinità (Bollati Boringhieri 1993), La cipolla (Bollati Boringhieri 1995), Lettere a nessuno (Bollati Boringhieri 1997), Gli esordi (Feltrinelli 1998), La visione (con Carla Benedetti, KKP 1999), Il vulcano (Bollati Boringhieri 1999), Storia d’amore e di specchi (Portofranco 2000), il testo teatrale La santa (Bollati Boringhieri 2000), L’invasione (Rizzoli 2002), Lo sbrego (Holden Maps – Rizzoli 2005), Scritti di viaggio, di combattimento e di sogno (Fanucci 2005). Sta lavorando alla terza parte di Canti del caos (la prima parte è stata pubblicata nel 2001 da Feltrinelli; la seconda parte nel 2003 da Rizzoli). Con Dario Voltolini ha curato l’antologia Scrivere sul fronte occidentale (Feltrinelli 2002). Presso Effigie ha pubblicato Zio Demostene. Vita di randagi (2005) e Merda e Luce (2007).
 
Vincitore di prestigiosi premi internazionali, Valerio Evangelisti (
www.eymerich.com ) è uno degli scrittori italiani più tradotti all’estero. I suoi romanzi hanno ispirato radiodrammi, fumetti, brani heavy metal, drammi lirici. E’ soggettista e sceneggiatore per radio, cinema e televisione.

Mercoledì pomeriggio, invece:
 
 Una sorta di anteprima di  Bologna ad alta voce :
Culture da condividere: Piazza Re Enzo
Nel cuore della città, il luogo di ritrovo per i volontari che partecipano alla manifestazione e il punto informativo per i cittadini che vogliono condividere i temi e incontrare i protagonisti di Ad alta voce. Orario di apertura 10.00 – 19.00
Mercoledì 8 Ottobre: I volontari di Ausilio.  Ore 17.00 – 18.30 Seminario Breve di lettura creativa a cura di Margaret Collina

E per finire, da domani iniziano le Conferenze di Sociologia: in via Zamboni 32, Aula di Scienze della Formazione. Mi spiace che la locandina non si legga bene…Ma meglio non so fare…

CONFERENZE SOCIOLOGIA

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in bologna e dintorni. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Post segnalazioni n.4 (questa sera e domani a Bologna

  1. tristantzara ha detto:

    Milvia mi indichi una bella liberìa a Bologna che ci devo venire ? va bene questa che tu citi ? ciao D
    Ot:ho visto il banner dell’Iraq che ti dissi.

  2. Soriana ha detto:

    Ciao, Daniele! Beh, sono convinta che quella libreria in via Mascarella ti piacerebbe. A me piace. E’ un po’ caotica, non ha lustrini, ma è viva. E piena, logicamente, di libri.
    Se ci andrai, fammi un fischio, se vuoi…Magari ci si può incontrare.
    Milvia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...