Bollettino della navigante

7cbfd2b5f223a10e63125a9c3724f150.jpegQualcosa di me
Il vecchio Amos

i ResistentiI Resistenti

Chi perde paga
La puntata più recente di Annozero

Da Laura e Lory:
Non solo Saviano, ma anche Giuseppe Masciari che  è un imprenditore edile calabrese, nato a Catanzaro nel 1959, sottoposto a programma speciale di protezione dal 18 ottobre 1997, insieme a sua moglie (medico odontoiatra) e ai loro due bambini.

Franca Rame
Venerdì 17 ottobre altri 8 lavoratori morti.

Giulia
La scuola deve cambiare ma non come vuole questo governo.

ReAnto
Human rights

Comodoro
Meno male che Silvio c’è

Un sondaggio
promosso da Controcopertina

Michela Murgia
Con una certa determinazione

Morgan Palmas
la genialità della Lega Nord divide et impera

Mai esistiti
E’ una poesia di Gloria D’Alessandro, ma per il suo contenuto mi sembra proprio che debba essere catalogata fra i Resistenti

Edoardo Scalzano
 Obama, il razzismo e l’Italia un articolo di Barbara Spinelli

Giovanni Giovannetti
Il bidone

saviano-allo-specchio
Roberto Saviano

Giuseppe Iannozzi

Gianpaolo Serino

Zucca Pelata

letteraturaScrittori e scritture

Paolo Nori
La vera pizza napoletana

Annalisa Ferrari
Strategia dominante

 QUI
Potete gustarvi una storia che Lanoisette ha scritto su Gea

Rita Zaghi
Luce azzurognola

 Letteriadi 2008
Altri tre racconti entrati in gioco: niente male, davvero.

Loredana Falcone e Enrico Gregori
Come sta la luna

Massimo Burioni
 e il suo romanzo: La ventitreesima primavera

Pungola
Nel suo post ci parla di Barrico, questo sconosciuto

Remo Bassini
Dicono che faranno una città

Roberto Tossani
Quella faccia un po’ pomì

4e7579a1782d0b0f62aee14dd8bf9f9f.jpegHanno letto per noi

Renzo Montagnoli
Il muro dell’apparenza di Sabrina Campolongo

Alberto Carollo
Maschio adulto solitario di Cosimo Argentina
e ancora
Alberto Carollo
Cosa cambia di Roberto Ferrucci

Claudio Arzani
Lullabay di Ed McBain

QUI
 potete leggere recensioni e commenti sulla più recente silloge di Renzo Montagnoli: Il cerchio infinito

E una poesia che  che fa parte dell’opera potete leggerla
QUI

DanteCari amici Poeti

Simona Vinci
Trasparenze

Cristina Bove
In bilico

 

Patrizio Spinelli
Il mercato de’ polli

Giorgio Medda
Nel mare

Renzo Montagnoli
La commedia

Natàlia Castaldi
Polvere

Majarie
Non è poesia in senso stretto, ma è comunque alta poesia. Per me, almeno.

Voltando pagina
Senza titolo

E
Altroancora

Quando la creatività è roba da matti
Da Cristella, intorno al bolero di Ravel

Filosofi per caso
Una felice scoperta, questo nuovo blog

Georgiamada
Vittorio Foa: 1910- 2008

E di Vittorio Foa ne parla anche:
Renzo Cingolani

Tanto per parlare
Sei di Bologna se…

Questa voce è stata pubblicata in avviso ai naviganti. Contrassegna il permalink.

9 risposte a Bollettino della navigante

  1. glodalessandro ha detto:

    Grazie Milvia, ed un abbraccio grande come mille universi…

    Glò

  2. patrizius ha detto:

    Obligado!!!
    Milvia, hai un cuore d’oro.
    God, bless you!!!
    Ciao, indomita artista della penna!!!
    p.

  3. ReAnto ha detto:

    Grazie Milvietta . ….8000

  4. ReAnto ha detto:

    Grazie Milvietta!! 8000

  5. anonimo ha detto:

    A proposito del Bolero: la notizia sul quadro di Anne l’avevo tenuta da parte dallo scorso aprile, pensando di scriverci un post, prima o poi. Ma lo spunto che mi ha fatto decidere è stato il tuo post col racconto “I miei amati figli sconosciuti”. Quindi, grazie due volte, carissima!

  6. nataliacastaldi ha detto:

    grazie Milvia non posso che ringraziarti doppiamente, anche da parte delle mie compagne di viaggio, Antonella Foderaro e Giusi Venuti.
    Abbiamo intrapreso questo viaggio in rete con la speranza di dar voce a pensieri spenti e dar voce a chi non ce l’ha per scelta o per costrizione.
    Ci auguriamo di poterti avere ospite s Filosofipercaso con uno dei tuoi “j’accuse”, pensaci e fammi sapere…
    un bacio, Natàlia

  7. Soriana ha detto:

    Grazie grazie a tutti, per il calore che viene dai vostri commenti. Penso che mi sopravvalutiate, però mi fa molto piacere…

    Milvia

  8. RobertoTossani ha detto:

    E perché dovremmo sopravvalutarti, di grazia?
    🙂
    A proposito, Milvia: grazie
    (lo so che grazie dopo grazia è un po’ cacofonico, lo so)

  9. Soriana ha detto:

    Perchè non credo poi di meritare tutte le cose belle che chi lascia i commenti mi dice…
    Sarà pure cacofonico unirle, ma grazia e grazie sono due belle parole.
    Ciao!

    Milvia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...