Francesco Giubilei allo Zammù

P1080307(Francesco Giubilei)

Di quanto segue avrei voluto parlare ieri.  Ma tutti sapete quello che ieri è accaduto e per le belle notizie, ieri, non c’era spazio né nel mio blog, né nel mio cuore. E anche se oggi la situazione non è cambiata e mi permane dentro un’angoscia che non riesco a scacciare, ritengo molto importante e  anche in un certo senso consolatorio darvi questa notizia.
Consolatorio perché è bello pensare che ci siano giovani, ragazzini quasi, come Francesco Giubilei, diciassette anni compiuti il primo gennaio di quest’anno. Che  ci siano ragazzi come Francesco, con il suo amore per la scrittura e la lettura,  passione che lo ha spinto a fondare una piccola casa editrice. Certamente (come leggerete in un’altra bella notizia alla fine di questo post) il più giovane editore d’Italia, ma io credo che sia anche il più giovane editore nel mondo. Anche se Francesco è molto conosciuto da chi frequenta il mondo dei blog letterari, voglio ugualmente scrivere qualcosa (qualcosina, in verità…)  per chi ancora di lui non sapesse nulla.
Francesco conduce una vita simile a tanti suoi coetanei, studia, gioca a calcio, e sicuramente si diverte come tanti di loro. Ma ha qualcosa in più, ha questa passione in più a distinguerlo dagli altri. Un valore aggiunto, insomma.

Francesco Giubilei è anche autore di “Giovinezza – Partitura per mandolino e canto " (Edizioni Il Ponte Vecchio) scritto a soli 13 anni e del più recente
Bastola la Signora del fuoco  (Società Editoriale Arpanet) libri di cui mi riservo di parlare prossimamente.
E poi dirige  Historica,  (rivista bimestrale di cultura e letteratura indipendente) e che altro? Beh, naturalmente lo potrete trovare anche su Facebook. Ha pure  dei blog, che per il momento si sono presi una piccola pausa. E poi sono sicura che nella sua giovane mente ci sono almeno un centinaio di altri progetti. Mah… chissà cosa vorrà fare da grande, il nostro Francesco?…

Per ora sappiamo sicuramente dove sarà e cosa farà domani sera, 8 aprile, alle ore 21.

Dove?

Alla ormai mitica libreria caffetteria vineria Zammù, in via Saragozza 32/a di Bologna

Cosa farà?

Nell’ambito della rassegna “Dalla A allo Zammù: Alfabeto Letterario” organizzata dalla Casa Lettrice Malicuvata , Francesco, in veste di Editore, presenterà un libro che fa parte della recente collana Short Cuts e precisamente “Vivere adagio” di Francesco Dall’Olio. L’autore sarà presente e spero proprio che sarà presente anche un pubblico numeroso. Io sì, io ci sarò.

Prima di darvi un’altra notizia ecco qualche informazione sul libro e sul suo autore:

Vivere adagio
di Francesco Dell’Olio
euro 4,50
ISBN 978-88-903572-9-9

"Può capitarvi di tutto, a un appuntamento al buio. Potreste incontrare la vostra futura sposa o una serial killer che vi mangerà il cuore a colazione. Potreste passare una meravigliosa notte d’amore in una camera d’albergo o tirarvi addosso i menù del ristorante dopo aver ferocemente discusso di politica. […] Cosa c’entra questo con Vivere adagio?
Eh, girate pagina, su."

(Estratto dalla prefazione, di Gianluca Morozzi)

L’AUTORE:

Francesco Dell’Olio vive a Ravenna, dove è nato e lavora a Lugo. È  laureato in giurisprudenza e adora leggere Carlo Manzoni, Maurizio Salabelle e Gianluca Morozzi. Ha pubblicato: Candidi fiori macchiati d’inchiostro (Il Filo Giallo Edizioni Private – Collettivo Indipendente, 2003), Un angelo seduto tra i rifiuti e altre piccole storie quotidiane (Il Foglio, 2006), Vedi a volte la vita! (in UBV, "Le sette vite di Dalila e Achille", Il Foglio, 2008), E mi capita di udire (in "L’eroina è merda che sa di vaniglia", Cicorivolta Edizioni, 2008), Vivere adagio (Historica, 2009). Ha pubblicato poesie con Il Foglio Clandestino e LietoColle.
Il suo sito internet è: http://www.facebook.com/l.php?u=http://www.francescodellolio.it

Ed ora l’altra notizia!

 Sabato 18 aprile ore15.00 – 15.50  Magazzino del sale di Cervia

Programmazione di Fahrenheit, condotto da Marino Sinibaldi nell’ambito della terza Edizione di Radio3in Festival:
Tutto Fahrenheit in 50 minuti! In forma concentrata tutti i contenuti della trasmissione: i libri, le idee e qualche incontro “straordinario” con le realtà locali, gli scrittori di mare e di terra , la “filosofia romagnola”…  Tra le curiosità  il più giovane editore d’Italia, una mini caccia al libro e la  parola del giorno del  vocabolario  in versione, naturalmente, “tascabile”,  curata dal linguista Alberto Sebastiani .

Beh, non è riportato né il nome né il cognome… Ma credo che non ci siano dubbi: Francesco Giubilei sarà ospite della mia trasmissione preferita!!!!!  Chi verrà a fare il tifo per lui? Sarebbe una bella occasione, non è vero? Vedere il mare,  vedere… la radio, vedere Francesco.

Che volesse poi avere il programma completo della tre giorni di Cervia faccia click
QUI

La canzone che ho scelto oggi non ha niente a che fare con Francesco. Probabilmente lui non la conosce neppure, perché è nato vent’anni dopo la sua uscita.
E’ solo legata a un mio ricordo personale, proprio di questi giorni, spostato indietro di 37 anni.

Montagne verdi

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in francesco giubilei, presentazioni, zammù. Contrassegna il permalink.

7 risposte a Francesco Giubilei allo Zammù

  1. morenafanti ha detto:

    e bravo il nostro Francesco.
    fa pensare bene sapere che ci sono ragazzi con tanta voglia di fare

  2. cristinabove ha detto:

    io questo ragazzo l’adoro!
    spero che accetti anche la prossima raccolta del Giardino.
    “in cima alla luna” sabato e sempre.

  3. Soriana ha detto:

    @Morena: ma tu ci sarai, questa sera? Spero proprio di sì!

    @Cri: Grazie, Cri.

    Milvia

  4. anonimo ha detto:

    Grazie mille a Milvia per lo splendido post! E soprattutto grazie a Milvia e a Morena per essere venute alla presentazione…
    @Cristina non appena la nuova antologia sarà pronta scrivetemi, io ci sono!

  5. morenafanti ha detto:

    🙂
    deduco che l’anonimo qui sopra sia il grande Francesco Giubilei in persona.
    E’ stata una bella presentazione e Francesco è sempre più bravo e professionale. E’ un piacere vederlo lavorare così bene.
    La collana Short Cuts è proprio bella. Grintosa al punto giusto.
    Bravi l’editore e lo scrittore Francesco Dell’olio di cui sto già leggendo Vivere adagio.

    ciao Milvia 🙂

  6. accipicchia ha detto:

    Anche se non ho lasciato commenti, seguo da tempo Francesco con molta simpatia e ammirazione.
    La prima volta che lessi qualcosa di lui, forse non aveva neppure 16 anni, ricordo che ne parlai con mio figlio con molto entusiasmo. E’ bellissimo e consolante, soprattutto di questi tempi, “conoscere” ragazzi così. Deve possedere fantasia, creatività, determinazione, grande intelligenza e maturità, oltre una profonda cultura.
    Gli auguro di cuore tante gratificazioni perchè merita davvero. A te, Milvia, e a Francesco
    un caro saluto. Piera

  7. Soriana ha detto:

    @Francesco: sei stato GRANDE!!!! Lunedì prossimo scriverò una piccola cronaca sull’evento…

    @Morena: condivido tutto quello che hai scritto. Il libro di Francesco Dell’Olio però devo ancora iniziarlo.

    @Piera: E’ proprio così Francesco, proprio come lo descrivi.

    Un abbraccio a tutti

    Milvia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...