io, da bambina…

P1030330
Io, da bambina, prima di addormentarmi, parlavo sempre con il mio Angelo Custode. Non è che gli parlassi per chiedergli perdono di qualche monelleria che avevo fatto durante il giorno, non solo, almeno. Gli parlavo del più e del  meno, chessò, del film che avevo visto quella sera, o di come si era pettinata la maestra quel giorno. Forse gli facevo anche delle domande.  Insomma, era come se dividessi la mia cameretta con il fratello maggiore che non avevo. Ero, e sono, figlia unica, infatti. Chissà quando ho smesso? Vorrei ricordarmela quell’ultima sera che gli ho detto: buona notte, Angelo Custode. Chissà di che cosa gli ho parlato, quell’ultima sera… E chissà perché dalla sera dopo non gli  ho detto più niente? Bisognerebbe sempre ricordarsi “l’ultima volta”. E invece ci ricordiamo sempre della prima.

Io, da bambina, avrò avuto sugli otto anni, mi ero innamorata di Mike Bongiorno. Il martedì sera, mi sembra proprio che fosse il martedì,  c’era una trasmissione radiofonica  che si chiamava “Il motivo in maschera” e la presentava proprio lui, Mike Bongiorno. E allora io cercavo di mangiare in fretta in fretta, poi andavo in bagno a spazzolarmi i capelli, e dopo mi sedevo vicino alla radio e facevo finta che lui mi dedicasse la trasmissione, e che non vedesse l’ora di finirla per tornare a casa da me. Avevo rimediato anche una suo foto, non ricordo chi me l’aveva data, di quelle che vendevano nelle cartolerie, mi sembra, e la mettevo sotto il cuscino, prima di addormentarmi, poi al mattino la toglievo e la mettevo in mezzo a un libro. Poi è successo che l’ho detto a una mia amica e lei lo ha detto ai suoi genitori e i suoi genitori lo hanno detto ai miei. E io mi sono vergognata da morire. Fine di un grande amore.

Io, da bambina, una volta, sarà stato inverno, perché i vetri delle finestre erano chiusi, mentre me ne stavo a guardare fuori, improvvisamente sul vetro ho visto una specie di omino, piccolo piccolo, una specie di gnometto carino carino. Allora ho quasi smesso di respirare e ho pensato, ed era un pensiero bellissimo: allora esistono!  E ho continuato a guardarlo, e lui si muoveva un poco, in qua e in là sul vetro della finestra. Poi mi sono accorta che non era altro che uno dei pupazzetti stampati sulla stoffa del mio vestitino che si rifletteva sul vetro. Questa cosa qui non l’ho mai raccontata a nessuno. Ma la delusione me la ricordo ancora. Però mi ricordo anche la fantastica sensazione di quando ho pensato: allora esistono!

Ecco, vi ho raccontato tre miei piccoli segreti, o quasi, di quando ero bambina.  Chissà se  qualcuno di voi mi (ci) vuole raccontare i suoi… Mi piacerebbe molto! Non tiratevi indietro!

Ma ora passo a un discorso più serio.  Anzi, non dico nulla:  entrate in questo sito (anche se la maggior parte dei blogger  lo avranno già fatto in questi giorni) e leggetevi tutto: Diritto alla Rete  Riguarda tutti noi, anche chi non ha un blog o un sito, perché  comunque il decreto  di cui si parla è lesivo della libertà, e la libertà e un bene comune.

In conclusione, quindi, nessun video musicale, ma

No all’obbligo di rettifica!

E martedì 14 luglio postiamo questa immagine e nient’altro.

scaricaillogobanner

Questa voce è stata pubblicata in autoreferenziale, diritti violati, domandine. Contrassegna il permalink.

5 risposte a io, da bambina…

  1. accipicchia ha detto:

    Mi piace molto questo post, Milvia, dall’inizio alla fine.
    Mi piace la prima parte per i ricordi che hai condiviso con noi raccontandoli con la bravura e la simpatia di sempre, mi piace la parte finale per l’impegno e il rigore che ti contraddistinguono quando si tratta di affrontare battaglie importanti.
    Qui da te, da Cristina, da Renzo e presso altri blogger ho trovato una proposta che non si può non condividere.
    Per questo, domani, saremo in tanti a protestare.
    Un carissimo saluto. Piera

  2. isabel49 ha detto:

    Cara Milvia, grazie per aver condiviso con noi i tuoi segreti dell’infanzia: sono i segreti più teneri, quelli che prendono il cuore emozianando e tu hai raggiunto il mio cuore. Io da piccola… sai che anch’io parlavo all’angelo custode e prima di addormentarmi gli recitavo la preghiera, non so quando ho smesso di recitargliela. Oltre che con l’angelo custode parlavo anche con Gesù e una notte, ero abbastanza grandicella, ho sognato il Cuore di Gesù, era bellissimo e aveva degli splendidi occhi azzurri, quel sogno non lo dimentico, per chè provai una pace e gioia senza pari. Poi fantasticavo per la Befana e vivevo l’ansia dell’attesa e anche quando scopri che si trattava di mia madre, mi emozionavo lo stesso e la notte precedente alla festa io scrutavo, osservavo, facevo il dormiveglia e chiamavo mio fratello più piccolo, ah, che emozione!
    Anch’io aderisco alla giornata di domani, scherzi ci vogliono imbavagliare, che male facciamo?
    Scusa la lungaggine, ti lascio un caro saluto.
    Annamaria*

  3. Soriana ha detto:

    @Piera: Grazie!

    @Annamaria: grazie per aver raccontato un po’ di te. E’ bello condividere.
    Un abbraccio a entrambe e buona serata.

    Milvia

  4. anonimo ha detto:

    Grazie Milvia per le informazioni :io non ho blog ma sono ammutolita per i bavagli e stupita amaramente che siano pochi i politici ed intellettuali che hanno aderito( e Moretti e Eco ecc..Baricco…che fanno?).Di Marino non avevo dubbi.
    Per i segreti ,da piccola ,in un momento difficile per la mia famiglia ,mi mettevo sotto le lenzuola e ,con una candela immaginavo un amico -lampada che mi proteggesse dal dolore…..
    Grazie sempre
    Tinti

  5. Soriana ha detto:

    @Tinti: Carissima Tinti, mi ha stretto il cuore, il tuo commento… Ho provato molta tenerezza pensando a quella bambina…

    Un abbraccio forte forte
    Milvia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...