Di assenze, di ponti, di tragedie annunciate

berlusca-ponte_bigCi scommetto che questo sarà un post lungo, forse troppo lungo, per la vostra pazienza. Ma la mia rabbia sta tracimando, e non ci sono argini a contenerla. Bombe d’acqua e fango, ecco cosa stanno diventando la mia rabbia e la mia vergogna di appartenere a un Paese dove tutto, ormai, sembra possibile accadere: tutto il peggio, naturalmente.
Inauguro una categoria nuova, oggi: “Hanno detto, hanno scritto, hanno fatto, non hanno fatto”.
Utilizzerò spezzoni di articoli di giornali, o loro titoli,  frasi ascoltate nei media o lette in Rete. E, perché no, anche frasi udite per strada, dette da comuni cittadini. Che c’è da divertirsi, ascoltandole. Divertimento amaro, molte volte.  Li correlerò con brevi (o lunghi) commenti, secondo il caso.  Riporterò parole che condivido o che non condivido affatto. Riporterò fatti che mi indignano, soprattutto.
E inizio così:

Ma che bella opposizione.
Troppo assenti in aula a Montecitorio salvano lo Scudo immorale. Mancavano 25 deputati Pd,7 Udc,uno dell’Italia dei Valori. Ne sarebbero bastati venti per affondare il governo Berlusconi. Accade per la seconda volta in pochi giorni. Trovano le scuse più diverse. Sale la protesta: perché lo fanno?

(
dalla prima pagina de Il fatto quotidiano del 3 ottobre 2009)

Commento: Il decreto è stato approvato solo per venti voti: trentaquattro assenti di quella parte che dovrebbe rappresentare l’opposizione lo hanno fatto passare. Ma che ne facciamo di una opposizione così?

… ma Raidue è una rete per giovani e per famiglie. Annozero c’entra poco e niente"
( affermazione di Massimo Liofredi, neo direttore di Raidue,  intervistato da Goffredo De Marchis: Repubblica del 23 settembre)

Commento: dunque i giovani e le famiglie non devono occuparsi di quello che accade nella realtà. A queste categorie non interessa affatto, sembra dire il direttore di Rete.  Ma che concezione ha di giovani e di famiglie? Disprezzo, forse? Solo anziani, e per giunta single, amano seguire questo tipo di trasmissioni? Agli altri diamogli pure i reality, qualche vecchio film, e… bona lé ( come si direbbe a Bologna).

L’abusivismo edilizio è l’unico imputato del disastro di Messina. Lo esprime senza mezzi termini il Presidente della Repubblica che esprime tutto il suo dissenso contro le opere faraoniche e sollecita un serio piano di investimenti per la sicurezza. Parole che, nella città in cui il Governo vuole costruire il ponte sullo stretto vengono ascoltate con particolare attenzione.
Bertolaso dice delle cose sacrosante – osserva il Capo dello Stato in visita a Potenza- . C’è una situazione di diffuso dissesto idrogeologico a Messina e in altre parti d’Italia. O si avvia un piano serio che investa, piuttosto che  su opere faraoniche, sulla garanzia e la sicurezza oppure queste zone del Paese potranno essere afflitte da altre sciagure

(Alessandra Ziniti, inviata a Messina: Repubblica, 3/10/2009)

E ora la…solerte, indiretta risposta alle parole di Napolitano del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti  Altero Matteoli, a margine della celebrazione dei 170 anni della linea ferroviaria Napoli-Portici.
“Spero che al massimo per gennaio i primi lavori a terra possano partire, spero anzi che il via possa esserci già a dicembre. La Società Stretto di Messina e la Impregilo hanno trovato gli accordi ieri. Ho appena parlato con Ciucci, ad dello Stretto, e mi ha detto che tutto è a posto.”
(Alessandra Ziniti, Repubblica, 3/10/2009)

Commento: ah, già, è tutto a posto… Si spenderanno, anzi spenderemo, perché, ricordatevi, sono nostri, i soldi:
4.732 milioni di Euro di cui 3.410 per il ponte e 1.322 per gli allacci stradali e ferroviari.
(dati prelevati da: www.pontedimessina.it/ , non so a quando risalgano e se sono esatti). Il tutto per assicurare l’immortalità a un egocentrico, no, a un egolatrico individuo che abbiamo la sciagura di avere come Presidente del Consiglio. Perché è solo questo lo scopo, è questo che l’individuo si prefigge: rimanere immortalato  nella Storia. 
Non mi soffermo sul tragico evento che ha colpito in questi giorni il messinese (sono arcistufa di sentire parlare di tragedia annunciata, ne ho la nausea). Di parole sono pieni i giornali, di immagini i telegiornali. Ancora una volta si sbrodola retorica, nella maggior parte dei casi.  Voglio solo invitarvi a leggere un articolo di Antonio Mazzeo, che, pur essendo stato scritto nel 2004, mi sembra attualissimo, nelle sue denuncie:

Il ponte sullo Stretto. Tutto ciò che i Siciliani (e gli italiani) non devono sapere .

E a entrare in questo sito:
No ponte sullo Stretto
Ci si può registrare (io l’ho appena fatto) e cercare di impedire (anche se so che sarà uno sforzo vano) che si costruisca il monumento inutile  a una persona che non monumenti, merita, ma ben altro.
Si dice che la costruzione creerà possibilità di lavoro per tanti. Balle! Il lavoro lo si crea anche con le piccole opere, riassestando il territorio, rendendo a norma i tanti edifici scolastici che non lo sono, migliorando autostrade e strade sconnesse, e i treni che si rompono un giorno sì e uno sì.
Preoccupandosi, insomma, veramente del benessere e della vita dei cittadini.  Altro che ponte!

NO AL PONTE! NO ALLE BUGIE! BASTA! NO A QUESTO GOVERNO! IO, PROPRIO, NON NE POSSO PIU’. IO, COME GIORGIO GABER  NON MI SENTO ITALIANA.

Pubblicità
Questa voce è stata pubblicata in hanno detto, hanno detto hanno scritto hanno, hanno fatto, hanno scritto, non hanno fatto. Contrassegna il permalink.

22 risposte a Di assenze, di ponti, di tragedie annunciate

  1. Sfabix ha detto:

    Completamente d’accordo con il tuo sfogo, che costruito così a spezzoni rende bene l’idea dei paradossi di questo paese. Da “giovane” che non dovrebbe guardare Annozero (anche se la puntata dell’altra sera l’ho trovata in realtà più squallida che altro) e altri programmi di approfondimento, ma lasciarsi cullare dal vuoto di senso, per evitare di riflettere, dico che: non so più cosa dire. E’ quasi impossibile sperare che qualcosa possa cambiare, anche con il proprio contributo.

  2. cochina63 ha detto:

    Milvia fa’ pure un giro su trenitalia… ci levano l’attraversamento dello stretto in treno per convincerci ad accettare il ponte e di posti, con questa decisione, ne hanno già tolti migliaia in sicilia (ferrovieri, navigatori, cantieri, uffici) una vergogna ‘incostituzionale’ io dico.E quando smetteranno di attraversare i treni? a Dicembre! toh, magari il giorno della prima ‘pietra’ del ponte? Un ponte che, ovviamente, non ci sarà mai ma che finirà di distruggere questa bellissima messina. Non credevo che avrei rimpianto la dc… adesso sento quasi il bisogno del duce!!!!

  3. cochina63 ha detto:

    da Milvia, santa indignazione[..] rossiorizzonti.splinder.com/post/21430674#comment [..]

  4. Francescafutura ha detto:

    E’ un panorama desolante, risalendo indietro con la memoria ricordo bene che cambiano i colori…ma l’uomo non cambia, dentro è sempre lo stesso…la corruzione, le baronie, il nepotismo e gli interessi delle varie cosche c’erano..forse se ne parlava meno…ma l’amore degli individui per il potere ha sempre la meglio poichè sbaraglia ogni cosa, comprese le vite umane.
    Cmq questi argomenti mi mandano in pappa il cervello e mi fanno salire la pressione dalla rabbia, rabbia dell’impotenza.
    E quando ti senti impotente di fronte a certi accadimenti succede che ti senti un “nessuno” senza voce.
    Un sorriso per te.
    frantzisca

  5. cristinabove ha detto:

    Cara Milvia, io sono indignata quanto te.
    Anzi incazzata nera.
    Adesso vado a farti il link specificando bene che condivido ogni punto e ogni “apprezzamento” al peggior rappresentante di governo che gli italiani abbiano mai avuto.

  6. anonimo ha detto:

    Solidarizzo appieno..oggi al presidio sulla libertà di stampa a Torino c’erano solo cartelli per i 23-25 pd in MISSIONE!Non so che dire nè che fare,mi ero rimessa a seguire un pco convegni vari e …ma ho il vomito :a nessuno interessa la base ma la poltrona e i soldi!Ma allora Macchiavelli aveva ragione? Non c’è speranza?Grazie
    Tinti

  7. anonimo ha detto:

    cara Milvia,
    mi riferisco alla prima parte del tuo post. Il mio maestro di giornalismo, un grande vecchio della cultura bolognese, Renzo Renzi, scriveva molti anni fa, pressapoco così: per combattere un avversario forte, tendiamo ad assumerne le caratteristiche, a comportarci come lui, e quindi a diventare i peggiori nemici di noi stessi”. Parole attualissime, secondo me. E’ proprio quello che sta succedendo al PD, che ha forti tendenze suicide.
    Buona domenica, nonostante tutto.
    Mirella

  8. anonimo ha detto:

    forza silvio!

  9. Soriana ha detto:

    @Sfabix: Cara Sfabix, la speranza sta invece proprio in giovani come te. Non mollare, e continua a guardare con occhio attento tutto ciò che ci circonda. Grazie, veramente grazie per essere così.

    Milvia

  10. Soriana ha detto:

    @Cinzia: Hai sentito cosa hanno detto, oggi?: Il ponte di Messina si farà, su questo non si discute. E’ una vergogna. Ed è una vergogna, un sopruso quello che mi dici sui treni. Non sento il bisogno del duce, questo no, ma sono consapevole che questi sono i peggiori politici da quando è nata la Repubblica. Grazie per la segnalazione, Cinzia. E un abbraccio.

    Milvia

  11. Soriana ha detto:

    @ Frantzisca: Cerchiamo di tenere alta la guardia… Non credo che servirà a cambiare realmente ogni cosa, ma almeno avremo tentato.

    Milvia

  12. Soriana ha detto:

    @Cri: Cosa dire? Solo che dobbiamo continuare a essere incazzati, di un’incazzatura non sterile ma che riesca a smuovere qualcosa.

    Milvia

  13. Soriana ha detto:

    @Tinti: Il raggiungimento del potere senza se e senza ma, mi viene da dire… E, sì, forse Macchiavelli aveva ragione…

    Milvia

  14. Soriana ha detto:

    @Mirella: analisi perfetta, quella di Renzi. e la conclusione che ne hai tratto. Condivido, lo sai.

    Milvia

  15. Soriana ha detto:

    @Anonimo: Sono certa che metà del tuo commento è rimasto…nella tastiera, oppure che splinder, sbadatamente se lo è mangiato. Credo proprio che tu intendessi dire ” Forza silvio! Vattene!!!!”

    Milvia

    Buona settimana a tutti.

    Milvia

  16. anonimo ha detto:

    Tanto Silvio lo fa il ponte, ah, ah, ah…

  17. Soriana ha detto:

    @Anonimo: Non vedo proprio che ci sia da ridere… Buttano via anche i tuoi soldi… Che sei, masochista?

    Milvia

  18. anonimo ha detto:

    Dipende…

    Se fanno il ponte ti vengo a trovare?! Così lo voti anche tu al Cavaliere?!

  19. Soriana ha detto:

    @Anonimo: sarebbe ora che ti firmassi, no, se pensi di venirmi a trovare… Anonimi io non li ricevo. E tanto meno voterò mai per il somariere (che mi sembra più adatto che cavaliere, come termine). Mai lo voterò, neppure sotto minaccia.

    Milvia

  20. anonimo ha detto:

    Mi chiedi troppo.

    Va be’, tu non lo votare la prossima volta, anche se non ce nè bisogno, che basto io a farlo.

    Meno male che Silvio c’è!

    Ciao, ti tolgo il disturbo.

  21. anonimo ha detto:

    Caro anonimo, sarebbe bene che il disturbo lo togliesse anche il tuo caro Silvio! … ed io mi firmo :mara faggioli

  22. Soriana ha detto:

    @Mara: Brava, bravissima, Mara. Ti abbraccio.

    Milvia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...