Letterine di Natale

43

Non è che ne sono arrivate tante, di letterine… Grrrrrr!!!!
 Però, quelle che sono arrivate, mi sono piaciute molto. E alla fine ne ho scritta una pure io, a Gesù Bambino, che, poverino, non ne aveva ricevuta nemmeno una.
Un attimo di pazienza e potrete leggerle tutte.
Perché, prima, (sentite  i tamburi che rullano in sottofondo?) volevo annunciarvi che è uscito un numero speciale di
Arte Insieme  tutto natalizio. Un numero da leggere interamente, magari ad alta voce, per condividere poesie e racconti con i vostri cari. C’è anche un mio piccolo contributo, nuovo nuovo: questo racconto

Ed ecco le letterine!
La prima è assolutamente autentica ed è tenerissima.

L’autrice è Raffaela Pani, che ora è una bella signora, cuore pulsante di una straordinaria famiglia, ma, come tutti noi, un po’ di anni fa era una brava bambina. E a Natale scriveva ai suoi nonni.

img625

img626

Ed ecco Babbo Natale mentre legge la letterina di Gianni Langmann: babbo natale lettera (300 x 301)
Vedete che espressione attenta e benevola, ha?
E’  una letterina dal contenuto originale, poetica e generosa. Da Gianni non mi aspettavo certo niente di diverso.

Caro Babbo Natale,
Fa che sul deserto scenda tanta neve
sinchè diventi un’immensa distesa bianca.
Fa che i raggi del sole la sciolgano e la
faccia evaporare sino a traformarla in nuvole.
Fa che dalle nuvole cada tanta pioggia
che trasformi il deserto in un immenso giardino.
Fa che in questo giardino nascano fiori e frutti.
Fa che fiori e frutti vengano donati a bambine
e bambini , come dono di Natale. Grazie.
 
Gianni Langmann

Margaret  Collina la sua lettera la invia alla Befana. befana17
Margaret ha molte qualità umane e artistiche e una delle doti che più apprezzo è la sua ironia. Leggete, e apprezzerete anche voi.

Cara Befana,
tu che non inquini con la tua scopa elettrica, portane una anche a me, che se non mi serve per volare, almeno pulisco per bene la casa.
Tu che non ti curi, saggiamente, del tuo aspetto fisico lievemente agè, portami , per cortesia, uno specchio meno carogna del mio, che continua a mostrarmi rughe e cellulite che MAI ho avuto in vita mia!!
Tu che lavori un giorno solo  ed evidentemente ti pagano abbastanza per vivere il resto dell’anno, portami un lavoretto meno precario del mio, chè quando propongo un bello spettacolo, gli addetti alla cultura mi rispondono che non più hanno soldi, perchè devono scritturare Cristina del Grande Fratello.
Tu che sei così gentile, disponibile, attenta alle necessità di chiunque si rivolga a te, per favore, portami un po’ di pazienza perchè il genere umano mi sta leggermente irritando, e al momento ne sono del tutto sprovvista.
Infine, se dovesse rimanerti un po’ di carbone, che proprio non sai cosa fartene, lascialo pure a me, che ci metto un po’ di legna, accendo un fiammifero e faccio un bel falò di questo cavolo  di anno!!!
Grazie di cuore per tutto quello che potrai fare, e se non lo fai, è meglio che sparisci…
m.

La letterina di Annamaria Tanzella rispecchia totalmente quello che dovrebbe essere lo spirito del Natale. La chiusa è molto bella e commovente.

Caro Babbo Natale, da piccola non ti conoscevo: aspettavo la Befana. Sono da tanto un’adulta e vorrei ricevere da te un dono fatto di spiritualità.
La tua slitta può volare in cima alle nuvoleslitta e giungere al trono dell’Altissimo, Lui ti ascolterà.
La terra chiede amore fra i popoli, pace e serenità.
Babbo Natale confeziona questi doni e spandili su tutti gli uomini, anche quelli non di buona volontà, affinché il nostro travagliato mondo conosca regali profondi che accomunino e indichino la rotta dell’amore.
Grazie di cuore, da una bimba adulta che ama l’umanità.

Annamaria

E Milvia, che scrive, Milvia?

Ecco cosa scrive:

Caro Gesù Bambino, fra due giorni è il tuo compleanno, e in effetti non capisco perché  noi, per il nostro compleanno, i regali li riceviamo e tu, invece, li dovresti fare a tutti, anche a chi non conosci.
Ci sono poi altre cose, che non capisco, piccolo Gesù: come fai a sopportare che il mondo sia disseminato di tuoi ritratti che ti rappresentano come un bimbo biondo biondo, con gli occhi celesti e il faccino roseo? Mi sa tanto che tu non sia proprio così, vero? Secondo me hai boccoli neri, gli occhi  scuri, e la tua pelle ha un bel  colore che tende al bronzo dorato.
 64_1_sbl
Insomma, a me, se fossi in te, questa falsa rappresentazione non andrebbe proprio giù…
Ma la cosa che più non capisco è come fai a non arrabbiarti a vedere tante persone che dicono di volerti bene, di pensarti sempre, di tenerti sempre nel loro cuore, e poi si comportano come se tu non fossi mai nato (e come se, soprattutto, scusami, sai, come se tu non fossi morto) Sai, sono convinta che ti venderebbero per un pacchetto di buone azioni… No, non intendevo azioni intrise di bontà, intendevo titoli, fondi, danè insomma… Ma non ci stai male, nel loro cuore? Sei proprio bravo, a non mandarli a quel paese…
Ecco, allora, cosa ti vorrei chiedere, caro Gesù Bambino (lo so che prima ho scritto che non capisco perché sia tu a dover fare regali, ma lo fanno tutti…). Ti vorrei chiedere la forza per non arrabbiarmi davanti alle tante cose che mi sembrano ingiuste e assurde. Un regalo un po’ complicato, forse. Ma so che tu, se vuoi,  in qualche modo me lo spedirai.
Buon compleanno, Gesù  Bambino! Goditi la tua infanzia, perché poi verranno giorni veramente duri.
Milvia

 

E adesso lasciatevi trasportare dai più classici canti di Natale:

Stille Nacht
(Il video è delizioso)

Sempre Stille Nacht
cantata da
Nana Mouskouri
 
E poi Nana Mouskouri canta anche
White Cristmas

questa,
di White Christmas, è una versione
cartoon.

Un aggiornamento! Mi scuso con Tinti, avevo scritto che avrei inserito subito questo brano della letterina della sua nipotina, ma poi sono stata travolta da pentole, forni e fornelli.
Credo che, se avessi istituito un concorso, per le letterine, questa meriterebbe il primo premio.

La nipotina della nostra Tinti, concludendo la sua letterina di Natale ecco cosa scrive:

…vorrei che facessi cadere pian piano i peli  al mio bellissimo labrador Ayrton cosi diventa mio fratello ,anche se lo è già ma gli altri non ci credono. 6905554_0c43095efc_o

Non è meravigliosa?


Questa voce è stata pubblicata in natali. Contrassegna il permalink.

17 risposte a Letterine di Natale

  1. RenzoMontagnoli ha detto:

    Comunicato del 23 dicembre 2009[..] Prima di ogni cosa, Buon Natale a tutti. Passo poi alla segnalazione di articoli che mi sembrano interessanti: Il maxiaggiornamento di Arteinsieme. Prove tecniche di trasmissione. Rino Armato, il Cristian Dior della storia… Berlusconi n [..]

  2. cristinabove ha detto:

    Milvia cara,posso fare mia la tua letterina?
    O almeno  sottoscriverla?
    un abbraccio
    cri

  3. margueritex ha detto:

    bellissima la tua letterina Milvia!!!
    grazie anche da parte di Gesù Bambino, che non è di tante parole (ci mancherebbe, deve ancora nascere…) però sa riconoscere le persone di buona volontà, e prima o pi arrivano anche i suoi di regali…magari quando meno ce lo aspettiamo.
    Buon Natale a tutti, con affetto
    maggie

  4. anonimo ha detto:

    Grazie Milvia. Sei Grande! La mia letterina sembra davvero bellina. Era il 1958,  quell’anno abitavo a casa dei nonni con mio cugino Mario, allevato da loro a "Fillu e anima". Finito l’anno scolatico tornai a casa e la letterina, per il pranzo di Natale, ho continuato a metterlla sotto il piatto di mio padre che per l’occasione si sollevava di parecchi centimetri, perchè le letterine erano NOVE!. Buon Natale a tutti, a te e agli amici che seguono il tuo blog. Baci,
    RaffaelaMilvia a te e ai tuoi amici

  5. anonimo ha detto:

    Milvia aiuto! correggi il mio commento, togli le parole dopo il mio nome.

  6. margueritex ha detto:

    e infine, la più grande imbranata virtuale di tutta la storia recente, si produce nel suo primo collegamento ipertestuale e augura a tutti:

    Maggie

  7. ReAnto ha detto:

    A proposito di letterine, vieni a leggere quella che ho trovato io , 
    Auguroni!!

    puntolineasuperficiereanto.blogspot.com/2009/12/caro-babbo-natale.html

  8. Soriana ha detto:

    Cri: certamente, cara Cri! Lo so che i nostri pensieri coincidono…
    Bacio

    Milvia

  9. Soriana ha detto:

    Maggie: Speriamo che questi regali arrivino: hanno nomi un po’ obsoleti, come Pace, Uguaglianza, Umiltà… Dubito che nei magazzini della terra se ne trovino ancora…  Ma sperar bisogna, e, per vivere, bisogna anche sognare.
    Ti abbraccio
    Milvia

  10. Soriana ha detto:

    Raffaela: che bella storia… Anche l’accenno a “Fillu e anima”, una consuetudine sarda che mi ha molto colpito.  Vedi perché ti considero una donna staordinaria? Perché in poche parole sai raccontare tutta un’atmosfera che entra dentro al cuore.

    Milvia

  11. Soriana ha detto:

    Raffaela: NON POSSO correggere!!!! Posso solo eliminare (e non voglio!).
    Non preoccuparti, il tuo commento è così bello che niente può rovinarlo…

    Milvia

  12. Soriana ha detto:

    Maggie: Non sei per niente imbranata, tu… Io è da mesi che provo a mettere immagini nei commenti senza riuscirci…
    Grazie mille di questa vivace immagine prettamente natalizia.
    Bacetto

    Milvia

  13. Soriana ha detto:

    Antonio: ho visto… Evviva la Gelmini! INVITO TUTTI AD ANDARE DA ANTONIO A LEGGERE LA LETTERINA:…

    Grazie e un abbraccio

    Milvia

  14. anonimo ha detto:

    Che piacevole lettura ,ragazzi!Io non sono arrivata in tempo e allora vi racconto brevemente la conclusione della letterina di Natale della mia nipotina "vorrei che facessi cadere pian piano i peli  al mio bellissimo labrador Ayrton cosi diventa mio fratello ,anche se lo è già ma gli altri non ci credono."Mahh,i bambini sono speciali!Un augurio a tutti
    Tinti

  15. Soriana ha detto:

    Tinti: I bambini… Eì fantastico il finale di questa letterina. Ora sono stanchissima, domani l’aggiungo alla collezione.
    Grazie e un abbraccio natalizio.

    Milvia

  16. anonimo ha detto:

    Grazie cara e ancora auguri!Tinti

  17. Soriana ha detto:

    Tinti: grazie a te, cara Tinti per avermi mandato questa piccola perla. E grazie alla tua nipotina… (anche se spero che il povero cagnone mantenga tutto il suo pelo…).
    Un per te e un per la nipotina.

    Milvia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...