Miscellanea natalizia

P1110645

Ultimo post sul Natale, per lo meno per quest’anno…
E così ho pensato di farlo vario, corposo e ricco… Si sa, post ricco…mi ci ficco.

Mi sento molto, molto stanca, questa sera: sono due giorni che cucino, per realizzare con le mie due sole manine tutta quella spero buona robina che compare nel menù, quello su in alto. E non ho mica finito…Ma per fortuna, al momento in cui ci metteremo a tavola, alla sera della vigilia, insomma, mancano ancora più o meno venti ore.
Beh, bando alle ciance, altrimenti corro il rischio di crollare sulla tastiera.

Per prima cosa eccovi una ricettina:

Anitra all’indianaAnatra

Ingredienti per 4 persone:

Un’anitra (meglio se ve la fate sventrare e disossare dal macellaio…)
un panino
250 gr.di riso cotto
150 gr.di pistacchi
un pizzico di anice stellato macinato
due cipolle piccole
un bicchiere di yogurt

un uovo
latte
un po’ di acqua di rosa
curry
sale
80 gr. di burro
un cucchiaino di grani di pepe schiacciati

Fiammeggiate l’anitra e salatela internamente. Mettete a bagno nel latte il panino, fino ad ammorbidirlo. Amalgamatelo poi con i riso cotto, i pistacchi, le cipolle e l’anice tritati finemente, l’uovo, lo yogurt, l’acqua di rose, una presa abbondante di curry e sale. Impastate tutto bene e farcite l’anitra. Cucite l’apertura e strofinate l’anitra con i grani di pepe.Disponete l’anitra in una pirofila e versatevi sopra il burro fuso. Fate cuocere per un’ora e mezza, irrorando spesso con il sugo di cottura e, se necessita, con brodo di dadi.

E ora, dopo cena, va bene giocare un po’.
Questo gioco mi sembra carino e l’ho prelevato da:

http://www.filastrocche.it/leggi.asp?id=7363
e si chiama Passa regalo   

Età dei partecipanti: dai 3 anni in su
Numero dei giocatori: quanti si vuole
Dove si gioca: in casa
Cosa serve: un regalino, una scatola, della carta da pacchi, musicaregali
Regole e svolgimento del gioco
Inserire nella scatola il regalino e, con vari fogli di carta da pacchi, impacchettarlo diverse volte. Tutti i concorrenti si mettono in cerchio e il capogioco, voltando le spalle ai giocatori, fa partire la musica. I concorrenti si passano di mano in mano il pacco in senso orario. Quando il capogioco interrompe la musica, il giocatore che ha in mano il pacco comincia ad aprirlo, togliendo una sola carta per volta, ma deve passarlo in avanti non appena la musica riprende a suonare. Chi toglie l’ultima carta e apre la scatola, vince il regalo!!

Non può mancare una poesia nel mio post ricco ricco e natalizio:

UNA STELLA SULLA STRADA DI BETLEMME 
di Boris Pasternakimages

Era inverno
e soffiava il vento della steppa.
Freddo aveva il neonato nella grotta
sul pendio del colle.
L’alito del bue lo riscaldava.

Animali domestici stavano nella grotta.
Sulla culla vagava un tiepido vapore.
Dalle rupi guardavano
assonnati i pastori
gli spazi della mezzanotte.

E li accanto, sconosciuta prima d’allora,
più modesta di un lucignolo
alla finestrella di un capanno,
tremava una stella
sulla strada di Betlemme.

Bene, ho finito. Forse non tornerò qui fino al 26 dicembre.
E allora:

Felicissimo Natale a tutti!!!!!

E… musica!

Francesco De Gregori: Natale

John Lennon: So this Christmas

Jingle bells cinese…

Enya: Adeste Fideles

Questa voce è stata pubblicata in natali. Contrassegna il permalink.

12 risposte a Miscellanea natalizia

  1. ElysSun ha detto:

    Buon Natale cara Milvia!

  2. Soriana ha detto:

    ElySun: grazie! Felice Natale anche a te!

    Milvia

  3. GaetaGu ha detto:

    Felice Natale  a te e famiglia e che ti porti soltanto quello che desideri.  Conoscendoti so che non saranno cose futili.

    Un caro saluto Gaetano.

    LA SCACCIATA
     
    Ogn’anno per Natale alla vigilia
    se entri nelle case in Sicilia,
    e chiedi che cos’è un “scacciata”
    ti diranno: è una torta salata.
     
    Non certo è di semplice fattura
    ma se attento seguirai la mia scrittura
    domani mi dirai col cuore in mano
    adesso sono un poco siciliano.
     
    Dopo che la farina avrai impastato
    e il giusto tempo abbia lievitato
    stender dovrai quell’impasto bello
    con l’ausilio di un bel mattarello.
     
    Una teglia di latta prender tu dovrai
    dopo d’averla con dell’olio sparsa
    andiamo ad adagiar la nostra pasta.
     
    Per completare la scacciata vera
    Farcirla tu dovrai coi frutti della terra,
     
    un letto caldo di cipolle porri
    tagliate a strisce come foglie lisce
     
    un bel lenzuolo di tanti broccoletti
    tagliati sempre a piccoli ciuffetti
     
    olive nere senza il oro seme,
    tanto formaggio toma tagliato fino fino
    per completare il letto con un bel cuscino.
     
    Altro da fare adesso non ti resta
    che chiudere il tutto con dell’altra pasta.
     
    A 200 gradi ora aspetta il forno
    di ricever la scacciata e il suo contorno,
    adesso nulla non dovrai più fare
    che con pazienza mezz’ora aspettare.
     
    Se con le mani in mano non vuoi stare
    la tavola puoi sempre preparare
    di tanto in tanto per sicur fattura
    tu sbircia che sia giusta la cottura.
     
    Gaetano Gulisano

     

  4. margueritex ha detto:

    Buon Natale Milvia!
    davvero con tanto affetto

  5. claudioarzani ha detto:

    Augurissimi anche a te, Milvia

  6. anonimo ha detto:

    Buon Natale Milvia, e un 2010 pieno di soddisfazioni!
    PS: ma il mio pensiero va anche alla povera anatra fiammeggiata e salata… 😉

  7. Soriana ha detto:

    Gaetano: ma che delizia di gastronomia poetica! Grazie!  Me la stampo e la conservo per qualche pranzetto con gli amici.
    Buona serata natalizia.

    Milvia

  8. Soriana ha detto:

    Margaret: L’affetto è ricambiato, cara Maggie. Buon proseguimento della giornata natalizia.

    Milvia

  9. Soriana ha detto:

    Claudio: grazie!

    Milvia

  10. Soriana ha detto:

    Massimo: Auguri anche a te, Massimo, e grazie!
    Eh, hai ragione… Ho pianto, sai: era tanto buona, poverina…

    Un abbraccio che attraversa l’Europa.

    Milvia

  11. GaetaGu ha detto:

    Ciao cara Milvia, se ti interessa preparare la "scacciata" come si deve, ti consiglio di andare a vedere su questo link: http://conlegambesottoaltavolo.splinder.com/post/19525969/La++%22Scacciata%22
    Un caro saluto e buone feste. Gaetano.

  12. Soriana ha detto:

    Gaetano: non sapevo che avessi anche un blog… mangereccio! Bellissimo!
    Lo consulterò spesso. Grazie, caro Gaetano di avermene informata. Così potrò fare la scacciata…

    Ciao!

    Milvia

Rispondi a GaetaGu Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...