Non ci posso credere!!!!!!!

rosario.psdHo appena ascoltato in Tv uno spot che pubblicizza

questa cosa qui

Non so, forse sbaglierò, ma mi è venuto tanto da ridere, ma tanto davvero.

Io credo, che, per chi crede (scusate il gioco di parole) il rosario sia anche gestualità, che quello scorrere dei grani fra le dita sia anche un mantra gestuale, appunto, ipnotico, calmante.
E adesso, invece, diventa qualcosa tipo la Play station. Ah, che tempi, signora, anzi, Signore mio…

Forse è meglio che segua il consiglio del buon Carosone, che già tanto tempo fa diceva:

Pigliate  ‘na pastiglia

Questa voce è stata pubblicata in fuori di testa. Contrassegna il permalink.

15 risposte a Non ci posso credere!!!!!!!

  1. anonimo ha detto:

     Dirti che hai ragione è poco, hai ragionissima, è un tentativo di dargli una parvenza di modernità, ho visto quello spot è mi ha fatto lo stesso effetto che ha fatto a te, mi è venuto da ridere, in effetti il rosario tradizionale fa parte di una antichissima gestualità usata tra l’altro anche in altre religioni e non solo quelle monoteiste ad esempio  il rosario buddhista che ha  108 grani.Insomma più cercano di fare qualcosa per avvicinare le nuove generazioni più demoliscono la parte sacrale del loro culto e della loro fede che dovrebbe in quanto verità svenduta per assoluta rimanere sempre uguale, altrimenti di quali verità parlano….Ma è un’abitudine che nel corso della mia vita ho visto più volte mettere in atto dalla burocrazia della chiesa, per esempio quando ero piccolo io, quando facevamo la comunione ci avevano insegnato che non si doveva assolutamente anche a rischio di soffocare di masticare l’ostia durante la comunione, per non masticare il copro di Gesù, guai a toccarla con le mani, ora puoi masticarla e fartela apporre tra le tue mani, una volta guai a fare la comunione senza essersi confessati prima, ora addirittura si assistite a perdoni collettivi in modo da esentare le lunghe fila davanti ai confessionali, specialmente durante le cerimonie più grandi, altra cosa, guai a mangiare la carne al venerdì  ed io che all’epoca frequentavo l’oratorio vedevo che loro proprio in quei giorni ci davano dentro con i polli, insomma si potrebbe scrivere paginate di queste situazioni.Ma tornando al modernismo io trovo perfino un po’ ridicolo le messe suonate con gli strumenti di oggi, chitarre e quant’altro, se non altro proprio perché toglie la sacralità al momento, insomma stann0 facendo tentativi per riempire quei banchi nelle chiese che sono sempre più vuoti, anche se non lo ritengo il modo giusto, forse basterebbe solo un po’ più di buon esempio.Ciaooo neh! Alanford50

  2. anonimo ha detto:

    Urca, ho riletto ora quanto ho scritto ed ho visto quanti errori vi sono contenuti, sarà per l'ora tarda, mannaggia mannaggina, farò più attenzione la prossima volta, OK, Ciaooo neh! 

  3. margueritex ha detto:

    è un po' che ci sono spot simili…ma ormai sento tali e tante follie che non riesco nemmeno più a stupirmi di nulla.almeno comunque sarà meno chiassoso dell'invasione delle trombette mondiali: pare che stiano facendo file chilometriche per acquistarle in Italia e ci invaderanno durante l'estate!!ti aspetto sul blog con qualche bella poesia sulla solitudine!bacioni

  4. hulda ha detto:

    non so se c'è ancora, ma puoi perfino fare un numero speciale e sentirti registrate le parole del papa…ma si, ridere per non piangere…

  5. Soriana ha detto:

    Alan, Margaret, Hulda: per il momento buona giornata e grazie per gli interventi. Sto partendo e rientrerò questa notte. Domani vi risponderò con più respiro.Milvia

  6. anonimo ha detto:

    Il rosario digitale in uno spot!Ma che splendida invenzione!E quando inventano un robotche, dei peccati, dà l'assoluzione? :)[JECO]

  7. cristinabove ha detto:

    probabilmente inventeranno anche il distributore automatico di sniffate d'incenso, come quelle che si mettono nei bagni

  8. anonimo ha detto:

    Vorrei rispondere aI messaggio numero 6, quello dove veniva auspicato il robot dispensatore di assoluzioni, ebbene in questi tempi di autocertificazioni e di autoassoluzioni quel robot risulta ssolutamente inutile, ahahahCiaooo neh! Alanford50

  9. margueritex ha detto:

    jeko sei una forza!!!!

  10. isabel49 ha detto:

    Incredibile, non ne sapevo nulla. Roba da matti, dove arriva il profitto, non lasciano nulla! Spero non ci sia qualche sciocco che si lasci tentare.Cara Milvia, hai detto una cosa stupenda: è lo scorrere i grani che crea la meravigliosa intimità. Ecco perchè tanta più gente si allontana dalla fede e chi non ce l'ha, radicata nel cuore, opta per altri lidi.Buon tutto, cara e a presto.annamaria

  11. Soriana ha detto:

    Alan: anch’io ho pensato al rosario buddista, dato che di tempi buddisti ne ho visitati parecchi.E sono d’accordo con te, quando elencando tutti quegli aggiustamenti che la Chiesa ha fatto a certe sue regole, dici che, l’averlo fatto, invece di avvicinare la gente, come era sua sua intenzione, in realtà l’ha allontanata. La fede, il credere, hanno bisogno anche di riti ripetitivi, inossidabili, di simbologie gestuali che non siano fluttuanti. Ma il clero pensa che rendendo meno duri certi sacrifici i credenti siano più… malleabili. Certo, è più facile cambiare i riti, che dare il buon esempio…D’accordo su tutto, quindi.  Anche sull’autoassoluzione, cosa già praticata abitualmente dai nostri politici.Margaret: Io non li avevo mai visti, quegli spot…Tremo all’arrivo delle trombette mondiali…Appena ho finito qui, vengo da te.Hulda: Mi chiedo: ma che differenza c’è fra queste robe qui e le telefonate che si fanno ai cartomanti e simili?Ben venuta in Rossiorizzonti, Hulda!Jeco: ha ragione Margaret: sei una forza!  E lo dimostra anche il tuo http://tempichecorrono.blogspot.com/, che, non correndo, io sto sfogliando lentamente.Cri: Accanto al distributore di sniffate d’incenso proporrei anche distributori automatici di ostie…Annamaria: Di sciocchi ce ne saranno molti, ne sono certa… L’imbecillità umana è una piaga endemica…A tutti un forte abbraccio, e una buona fine settimanaMilvia

  12. anonimo ha detto:

    Ha da passà a nottata,mia cara tra statuette di plastica dorata illuminate di padre Pio ai rosari giocattolo alle madonnine bambine in alcuni video giochi…non c'è più religione….ciao .tinti 

  13. anonimo ha detto:

     “La fede, il credere, hanno bisogno anche di riti ripetitivi”Non è tanto una questione di ripetitività ma della credibilità di un qualsiasi DOGMA.Il termine Dogma sta generalmente per indicare i principi fondamentali di una religione o  le convinzioni formulate dai filosofi poste alla base delle loro dottrine da non potersi mettere in dubbio da chi si reputa loro seguace o fedele, quindi diventa impensabile pensare che per millenni i fedeli della stessa religione abbiano vissuto una o più verità diversa da quella che ci viene svenduta oggi, la conseguenza è che tutto viene messo in discussione, in primis proprio il suo senso di verità quindi di dogma, per fortuna di tutte le religioni e di tutte le chiese, domande di questo tipo i loro fedeli se ne pongono molto poche, l’abbandono, quando avviene, avviene per un insieme molto diversificato e forse più banale di motivazioni e quasi mai per convinzione della non veridicità del dogma espresso, che richiederebbe uno studio ed un ripensamento decisamente complesso.Ciaooo neh! Alanford50.

  14. Soriana ha detto:

    Tinti: Eh eh… Non c'è proprio più religione…Milvia

  15. Soriana ha detto:

    Alan: Oggi si svende tutto, i dogmi, la verità, l'onestà… Solo che non c'è nessuno che li compra, soprattutto gli ultimi due prodotti. In quanto ai primi, si svendono i vecchio e se ne mettono in commercio degli altri. E sembrano, questi nuovi, andare a ruba.Grazie per il tuo commento, mi piace come approfondisci gli argomenti.Ciaoooo!!!Milvia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...