Domani io partecipo allo sciopero così

johnsteinbeck_thegrapesofwrathIn occasione dello sciopero generale nazionale proclamato per domani 25 giugno  dalla Cgil contro la manovra finanziaria del governo e l’attacco al diritto del lavoro non sfilerò in corteo, né sarò spettatrice di nessun comizio. La mia partecipazione  per affermare che il lavoro è un diritto imprescindibile avrà una modalità diversa:
Margaret Collina ha offerto a me, e ai miei compagni (mi suona bene, questa parola: compagni) che hanno partecipato ai suoi corsi di lettura ad alta voce  la possibilità di leggere domattina alla libreria Ambasciatori di Bologna dei brani letterari che hanno affrontato i problemi del lavoro e dei lavoratori. 
Le letture si terranno dalle 11 alle 12, 30.
Se volete passare, eventuali amici di Bologna…

Io leggerò un lungo brano da Furore di John Steinbeck e uno breve da Lavorare stanca, di Cesare Pavese, naturalmente.

Mi piace, leggere ad alta voce, anche davanti al pubblico. Anche se il timore di non essere all’altezza mi accompagna sempre.

Bene, amici cari. Sto uscendo per andare al cinema: A single man, vado a vedere.

Ciao!

Lavorare stanca

Questa voce è stata pubblicata in letture ad alta voce, libreria ambasciatori, margaret collina. Contrassegna il permalink.

13 risposte a Domani io partecipo allo sciopero così

  1. anonimo ha detto:

    Credo che leggere del ,sul, per il lavoro oggi faccia bene e le tue scelte sono ottime.,a mio parere.Neanche io ,forse per la seconda o terza volta negli ultimi anni, sfilo nè assisto ma andrò qui a Camogli con alcune insegnanti nelle scuole medie ancora disponibili (poche) a parlare con i ragazzi di orientamento ovvero disorientamento…(film visto ,complessivamente interessante seppur lento e forse un poco melodrammatico per caminetti vari…)Un abbraccioTinti

  2. Soriana ha detto:

    Tinti:  Credo che, come ho scritto tante volte, parlare ai giovani, accompagnarli nel percorso della  conoscenza, sia l'unica salvezza. E credo che tu sia un'eccellente guida, in questo.il film: un po' patinato, forse, ma mi è piaciuto abbastanza.  E domani sera: Mine vaganti: sto recuperando tutti i film che non ho visto l'inverno scorso.Milvia

  3. anonimo ha detto:

    Milvia, sei una grande!!!rosy

  4. almerighi ha detto:

    beh, oramai il lavoro è diventato qualcosa di talmente mitico e raro da leggerne in libreria, preserviamolo da sindacati e imprenditori

  5. ReAnto ha detto:

    che bello sapere che c'è qualcuno che legge sempre John. Grazie 🙂

  6. anonimo ha detto:

    Un modo originale e sicuramente proficuo di interpretare la giornata di protesta, anche se di solito, alla fine, resta sempre il sospetto che ce le diciamo e ce le cantiamo sempre solo fra noi.Formare i giovani, i ragazzi, ecco può essere una soluzione ancora migliore: ma faranno in tempo a crescere ?Salutone ed abbraccio.Franzp.s.: e pensare che volevano toglierci quell'istituzione meritoria chiamata Arena Puccini… 😉

  7. margueritex ha detto:

    Milvia, se ti va, passa sull'altro blog…bacioni!

  8. Soriana ha detto:

    Rosy: grazie, cara! Un bacione.Milvia

  9. Soriana ha detto:

    Almerighi: Il lavoro… una categoria in via di estinzione. E anche i sindacati hanno contribuito, da anni, a renderla tale.Grazie della visita, Almerighi.Milvia

  10. Soriana ha detto:

    Antonio: sempre attuale, John: il lo farei leggere in tutte le scuole…Ciaooo!Milvia

  11. Soriana ha detto:

    Franz: Condivido la tua amarezza, caro amico.E mi piace, poi, il tuo riferimento all’Arena Puccini: per fortuna, alla fine, non ce l’hanno tolta, magari anche grazie a Facebook… E’ una delle mie irrinunciabili oasi estive per la mente e il cuore (L’arena Puccini, non facebook…)Ricambio l’abbraccio. Un pat pat leggero sul muso della Cavallona.Milvia

  12. Soriana ha detto:

    Margaret: Fatto! Segnalerò, anche.Milvia

  13. anonimo ha detto:

    proverbiali le kazzate di almeriki

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...