In partenza!!!

Si dice spesso: mi sembra ieri che… quando, a distanza di un anno, un evento si ripete.
E questa sera lo dico anch’io: mi sembra ieri che, per la prima volta, fui inesorabilmente, meravigliosamente avvolta dalla magica atmosfera di Settembre dei Poeti, o, meglio, per dirla in lingua sarda, del  Cabudanne de sos poetas . Ahi ahi… lingua sarda: se mi leggesse il mio amico e grande Poeta Alberto Masala mi sgriderebbe, io penso. Non esiste, mi direbbe, una lingua sarda, esistono tante lingue in Sardegna. E forse  farei meglio a specificare che Cabudanne de sos poetas  è lingua… campidinese, Alberto? Limba?  Ma, non sono troppo sicura, per cui meglio che io riprenda da dove sono partita: mi sembra ieri che…
E, invece, è passato un anno. E domani, con il mio figliolino, questa volta (evviva!!!) partirò da Pisa, atterrerò a Cagliari, poi, con i gentilissimi signori Soriga (mamma e papà di Flavio e Giovanna Paola, che sono gli ideatori del piccolo gioiello seneghese) arriveremo a Seneghe, il piccolo paese in provincia di Oristano, dove per quattro giorni, per le strade, nelle piazze, nei caffè, nelle ospitali case degli abitanti potremo incontrare, salutare, abbracciare persone come Franco Loi, Erri De Luca, Moni Ovadia. E Lella, Lella Costa, sì, che di Seneghe è amica da sempre, e Paolo Nori, che più che ospite, direi che ormai fa parte proprio della famiglia del Festival.
Il più bel festival di Poesia che esista, mi ha detto giorni fa
Mariangela Gualtieri . E lei, di poesia, se ne intende…
Ma i nomi che ho elencato sono solo alcuni fra i tanti che appaiono nel Programma (Click!).  E tutti, insieme agli abitanti di Seneghe (che sono un po’ poeti anche loro), contribuiranno alla magia (non so usare altro termine più appropriato) che si creerà dentro di me, e a me intorno, dal 2 al 5 settembre.
Per chi non se lo ricorda, o per chi non lo ha mai letto, ripropongo il
post che scrissi lo scorso anno. Sono certa che lo stesso entusiasmo che provai allora si ripresenterà intatto.

E poi.
E poi, di ritorno da Seneghe, giusto un giorno: il tempo per disfare e rifare lo zaino, perché un altro luogo mi attende: Mantova e il suo Festivaletteratura… Ma di questo vi parlerò martedì.
Io, il mio Macchino me lo porto dietro, e anche la chiavetta, ma non so se riuscirò a connettermi a Seneghe. Forse sarò sconnessa. In tutti i sensi: felicemente sconnessa.

Solo una cosa, mi spiace, anzi, due: che in concomitanza con i festival si svolgono altre cose:
la festa di Emergency
a Firenze, con ospiti veramente eccezionali, per un’ associazione indiscutibilmente eccezionale, e da me molto amata,
e, a Rimini, nell’ambito della mitica e biennale Festa de Borg, questo reading:
Vite in transito
un reading che porterà nel Borgo San Giuliano le voci delle donne migranti e che è nato da un progetto molto importante di integrazione (se entrate nel link ne saprete di più) voluto anche da una mia carissima amica: Mariolina Tentoni.

Ciao e felice, dorato, dolce settembre a tutti!

Nana Mouskouri- Era settembre
  

Questa voce è stata pubblicata in festival e fiere. Contrassegna il permalink.

14 risposte a In partenza!!!

  1. isabel49 ha detto:

    Il tuo entusiasmo si coglie fra le righe, cara Milvia, sicuramente la meritevole manifestazione infervora e allieta, ne sono felice per te e per tutti coloro che vi parteciperanno. Ricordo benissimo il post dello scorso anno in merito al mese settembrino dei poeti. Ti auguro di assaporare al meglio ogni istante in quel di Seneghe e di tornare a noi con i tuoi interessanti reportage che ci fanno vivere la manifestazione come se fossimo con te.Buon tutto e felice rientro.affettuosamenteannamaria 

  2. margueritex ha detto:

    buon viaggio…però mi sei mancata alla festa di compleanno…ti vedo al corso?bacioni

  3. cristinabove ha detto:

    permettimi di dirti che ti invidio.sì, ti invidio e tanto!ma poi dovrai farci il tuo resonto dettagliato, come al solito, stavolta me lo aspetto molto ricco.ciaoe buon tuttocri

  4. anonimo ha detto:

    C'è chi ca e c'è chi viene. Buon divertimento. Antonio .)

  5. anonimo ha detto:

    La tua assenza di questi giorni dalla realtà virtuale è la miglior testimonianza che stai davvero vivendo quelle intense esperienze reali di poesia, ambienti umani e ambienti naturali che prefiguravi con tanto entusiasmo.Se questo è vero sono molto felice per te e per l'arricchimento che questa esperienza ti sta donando e che sarà un arricchimento anche per chi ti segue e ti è amico.Ho sentito una breve intervista a Flavio Soriga, alla vigilia del 'Cabudanne' di Seneghe, su Radio2, nella trasmissione che fa le veci estive di 'Caterpillar', chiamata 'Il Geco di città'.Il giovane scrittore sottolineava l'aspetto essenzialmente popolare della manifestazione, e considerava anche la musica d'autore contemporanea un'estensione a tutti gli effetti della poesia popolare, sia pur con esiti qualitativi di vario livello.Ciao carissima, ti aspettiamo, spero e ti auguro, e ci auguro, carica come una molla!Franzp.s.: i tre brani poetici del post precedente mi sono piaciuti molto!

  6. anonimo ha detto:

    Buon viaggio cara e dolce Settembre a te!Tinti

  7. cheneps ha detto:

    Accipicchia che boccate di cultura e vita ti prenderai. Quasi quasi t'invidio.Che l'entusiasmo mantenga tesa la vela!ciao e buon divertimentofranca

  8. Soriana ha detto:

    Annamaria: Sai, cara, è stato ancora più bello dello scorso anno… Grazie e buona serata.Milvia

  9. Soriana ha detto:

    Margaret: scusami per l'assenza, Margaret cara. Ma sono una vecchietta smemorata…Un abbraccioMilvia

  10. Soriana ha detto:

    Cri: come vedi, Cri, il racconto su Seneghe l'ho già pubblicato, è lungo lungo (ed è solo una prima parte…), e come il solito non mi soddisfa…Grazie, cara e buona serata.Milvia

  11. Soriana ha detto:

    Franz: il mio…safari poetico in “Seneghal” è stato splendido, caro amico.Più che carica come una molla, però, sono leggera come una nuvola, nuvola un po' stanca, a dire il vero, ma che non ha intenzione di oscurare il sole, perchè è una nuvola felice.Contenta che le tre poesie ti siano piaciute.Buona serata, buoni incontri.Milvia

  12. Soriana ha detto:

    Antonio: vado/vengo/vado…  Mi sembra di essere una trottola…Ben tornato, Antonio…Ciaoooo!!!Milvia

  13. Soriana ha detto:

    Tinti: Grazie, cara. Un bacioneMilvia

  14. Soriana ha detto:

    Franca: La vela si è fermata un giorno nel porto, e sta per salpare di nuovo…Grazie, Franca. E buona serata.Milvia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...