Speranze e libri a cinque stelle

P1140617
Mentre i nostri (purtroppo nostri, solo nostri) politici assomigliano sempre più ai personaggi di un film-panettone e le loro vicende meriterebbero solo di comparire su Novella 2000, per fortuna sono avvenute e avvengono altre cose, che ci risollevano un po’ il morale.
Prima di tutto l’entusiasmante Woodstock a 5 stelle, dello scorso fine settimana, una vera e propria boccata di ossigeno, anzi, vista la durata, una vera e propria  enorme bombola  dal cui erogatore, in migliaia e migliaia abbiamo fatto rifornimento di ossigeno e speranza nello scorso week-end.  Ma non sarò io a raccontarveli, i due giorni stellari e stellati. Se volete leggere un resoconto scritto molto bene e con passione, dovete andare a trovare
Franz  , il caro amico con cui ho avuto il piacere di condividere parole, musica ed emozioni nella lunga maratona cesenate.

Poi ci sono altre cose, che per me hanno particolare importanza e che mi fanno contenta, come questa:
ho già scritto, l’altro giorno, del sessantesimo compleanno di Radio3, e di come sarà per me una gioia parteciparvi. E di fare parte, quindi, di quel
  pubblico speciale di cui scrive oggi Marino Sinibaldi, in un suo bell’articolo pubblicato dall’Unità.

 O come l’uscita dell’ultimo romanzo del mio autore preferito, fra gli scrittori statunitensi viventi: Ultima notte a Twisted River edito da Rizzoli, di John Irving.
Ecco qui una recensione su 
La Stampa
Naturalmente (come potete vedere dalla foto all’inizio del post) l’ho già acquistato, e mi dispiace solo che ci sia stata solo una presentazione del suo libro, giorni fa,  al Teatro Carignano di Torino: mi sarebbe proprio piaciuto stringergli la mano… Ma mi sono dovuta accontentare di ascoltare la sua voce a Fahrenheit. Se volete anche voi ascoltare l’intervista  cliccate QUI  sopra e, una volta entrati, scegliete il libro del giorno 20 settembre 2010.

Ma se non conosco personalmente John Irving, ecco qui notizie che riguardano amici scrittori ( e un amico editore)  i cui libri sono usciti recentemente o usciranno a giorni.

Se da tempo aspettavo con impazienza l’uscita di un nuovo libro di John Irving, con  impazienza ancora maggiore attendevo di poter avere fra le mani la quarta stagione del commissario Ricciardi. E finalmente, pochi giorni fa il mio desiderio si è avverato: come sempre edito da Fandango, ecco, davanti a me Il giorno dei morti- L’autunno del commissario Ricciardi
 L’autore? Naturalmente il grande Maurizio de Giovanni! In bocca al lupo, Maurizio caro! Spero di poterti vedere presto qui a Bologna per una presentazione e per poterti riabbracciare.

Ma avevo un altro motivo per essere impaziente: da tempo conoscevo la data, ma mi sembrava così lontana… E invece mancano ormai pochissimi giorni! Il 13 ottobre, finalmente, potrò andare in libreria e acquistare l’ultimo romanzo del carissimo amico Remo Bassini Bastardo posto (Perdisa Pop) Già il titolo mi piace tanto, e tanto, già lo so, mi piacerà la storia. In bocca al lupo anche a te, Remo, e, spero, a prestissimo.

Della splendida amica Amedea Zanarini, vi avevo già parlato
QUI
ed è con una certa commozione che,tempo fa, ho saputo dell’uscita di un suo libro dal suggestivo titolo: Rosso bolognese. E’ un piccolo libro di memorie, questo di Amedea: fra i ricordi, c’è anche la sua storia di staffetta partigiana, raccontata senza retorica, con quell’amore per la giustizia che da sempre ha caratterizzato il suo sentire. Rosso bolognese, già presentato recentemente qui a Bologna alla Festa del PD,  avrà un’ulteriore presentazione presso l’Associazione Armonie (Via Emilia Levante 138- Bologna) il 7 ottobre alle 18. Agli amici bolognesi voglio dire che conoscere Amedea Zanarini, sentirla parlare, guardare il suo sguardo limpido, è un’arricchimento. Li invito quindi a partecipare a questa presentazione.

Per terminare, poi, altre tre presentazioni e altre due nascite:
sempre a Bologna, domani sera, 29 settembre,  in occasione della Notte bianca di Strada Maggiore, Patrizia Finucci Gallo parlerà del suo “I love Islam”, edito da Newton Compton. Io ci sarò, perché il libro, anche se ancora non l’ho letto, mi incuriosisce molto. Ci troveremo alle 22 alla fine di Strada Maggiore, verso la porta.

Di Doppio ritratto (Edizioni creativa, 2010) l’ultimo interessante romanzo di Alberto Carollo, avrei voluto scrivere una recensione, ma poi, un po’ per pigrizia, ma soprattutto per timore di non essere all’altezza, non ho scritto nulla. Ma il libro merita, è un romanzo originale come storia e linguaggio, e che rivela anche la profonda cultura umanistica dell’Autore. Ma non si avverte, in questo, nessuna supponenza da parte sua.
Alberto presenterà il suo libro nella suggestiva cornice del complesso monastico di San Silvestro a Vicenza il 5 ottobre alle ore 20,30. Peccato che io non riesca ad esserci. E in bocca al lupo anche a te, Alberto.

Questa presentazione, invece, c’è già stata alcuni giorni fa, alla Feltrinelli di Piazza Ravegnana. Ma voglio ugualmente fare un accenno a  ¡Tu la pagaras! di
Marilù Oliva (Elliot editore), perché assistendo alla presentazione ( Marilù è, fra l’altro, una persona che si ascolta con grande godimento) e leggendo le molte recensioni fatte a questo suo romanzo, come  questa
 mi sento, anche se ancora non l’ho letto, di consigliarne l’acquisto.

Infine  le due nuove creature: il piccolo editore cresce, eccome!  Infatti ecco un nuovo libro edito da Historica, la casa editrice creata da Francesco Giubilei, ovvero il più giovane editore del pianeta, che inaugura una nuova collana dedicata al cinema. Il libro è "La scrittura dello sguardo il cinema di Brian De Palma", ed è curato da Massimiliano Spanu e Fabio Zanello: il testo è un’analisi al cinema di De Palma
e si può ordinare, con uno sconto del 10% sul prezzo di copertina, scrivendo un’e-mail a
info@historicaweb.com

Savina Dolores Massa  è una bella donna, che trasmette calore e simpatia non appena la si conosce. Scrittrice e attrice è una delle persone più interessanti che ho conosciuto prima attraverso la rete e poi personalmente.  In questi giorni è uscito il suo secondo romanzo, Mia figlia follia (Il Maestrale), che sono stata ben contenta di poter acquistare in libreria: temo sempre che ci sia difficoltà per le piccole case editrici ad aver spazio nelle librerie importanti, e invece ho avuto la sorpresa di trovarlo, il libro di Savina, all’Ambasciatori, la bella libreria della Coop. Se andate a leggere queste
prime righe  potrete da subito capire che il mio è stato un felice acquisto.

 Vi ho riempito la testa e gli occhi di un sacco di cose, vero? Beh, spero che qualcosa di interessante voi abbiate trovato…

E siccome Radio3, in Sei Gradi di separazione, sta trasmettendo in questo momento
Pata Pata (Miriam Makeba)
è proprio con questa canzone che vi lascio.
Buona serata a tutti.

P.S.: mi accorgo, controllando i link, che non si riesce più a trovare il podcast con l’intervista a Irving…

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in alberto carollo, amedea zanarini, francesco giubilei, franz, john irving, marilù oliva, marino sinibaldi, maurizio de giovanni, remo bassini, savina dolores massa. Contrassegna il permalink.

8 risposte a Speranze e libri a cinque stelle

  1. accipicchia ha detto:

    Milvia cara, libri a 5 stelle davvero!E poi, vengo qui e trovo un bellissimo dono anche per una nostra cara amica comune. Vedrai, non ti pentirai mai di averlo letto…Bellissime proposte, bello vedere libri così speciali tutti insieme!Ma perché il tempo è talmente breve da non permettere di leggere tutto, proprio tutto quel che si vorrebbe?Ciao, carissima.  Piera

  2. Soriana ha detto:

    Piera: Sono contenta di aver trovato il libro di Savina. Non ci speravo proprio…Spero di trovare il tempo di leggere tutto… Eh, già, troppo breve è il tempo…Se vedi Savina abbracciala da parte mia.E un abbraccio anche a te, forte forte.Milvia

  3. cristinabove ha detto:

    che belle notizie!e che ottimi consigli di lettura.grazie!

  4. anonimo ha detto:

    Grazie della visita, ho scoperto un blog molto interessante 😉 Federico

  5. Soriana ha detto:

    Cri: Un abbraccio, cara. E grazie per la tua costante presenza.Milvia

  6. Soriana ha detto:

    Federico: ho scoperto il tuo blog grazie al commento che hai lasciato da Franz.  Grazie a te per aver ricambiato la visita. Quanto a me verrò trovarti ancora, perchè quello che ho visto mi è piaciuto.Ciao!Milvia

  7. Soriana ha detto:

    Savina: !Milvia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...