Un saluto, prima di partire

canvas
Un saluto prima di partire

Il mio personale calendario prevede date diventate da qualche anno appuntamenti fissi e irrinunciabili con il mondo dei libri: Torino, Mantova, Seneghe. E Roma, dal 4 all’8 dicembre: Più libri più liberi la fiera della piccola e media editoria è soprattutto un modo per riabbracciare tanti amici, quelli che, anche se vedi solo poche volte all’anno, sono presenti in maniera permanente nel mio cuore. Saranno giorni faticosi ( visitare una fiera è un’attività piuttosto stressante), ma anche gioiosi.
Vi lascio con una poesia di Borges, con il mio abbraccio e con una bella canzone.
Ciaooo!

I giusti

    Un uomo che coltiva il suo giardino, come voleva Voltaire.
    Chi è contento che sulla terra esista la musica.
    Chi scopre con piacere una etimologia.
    Due impiegati che in un caffè del sud giocano in silenzio agli scacchi.
    Il ceramista che premedita un colore e una forma.
    Il tipografo che compone bene questa pagina che forse non gli piace.
    Una donna e un uomo che leggono le terzine finali di un certo canto.
    Chi accarezza un animale addormentato.
    Chi giustifica o vuole giustificare un male che gli hanno fatto.
    Chi è contento che sulla terra ci sia Stevenson.
    Chi preferisce che abbiano ragione gli altri.
    Tali persone, che si ignorano, stanno salvando il mondo.

dal "La cifra" di Jorge Luis Borges

Vacanze romane

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in calendari, festival e fiere. Contrassegna il permalink.

14 risposte a Un saluto, prima di partire

  1. anonimo ha detto:

    Con i tempi che corrono definire "faticoso" e "stressante" visitare una fiera per diletto e non per obbligo lavorativo è estremamente pericoloso!
    Stella.

  2. anonimo ha detto:

    "Saranno giorni faticosi ( visitare una fiera è un’attività piuttosto stressante), ma anche gioiosi."
    Penso che la gioia, quella piena, profonda, matura, non si neghi a chi la cerchi con la tua pervicace, instancabile, sorprendente capacità di catturarne le occasioni.

    Il brano di Borges è splendido, anche grazie all'eterogeneità di quell'elenco.
    Scommetto che te l'ha rinfrescato una recente trasmissione televisiva…

    Un saluto e un abbraccio, con un augurio di giorni fruttuosi.
    Franz

  3. cristinabove ha detto:

    buona fiera
    buon tutto
    cri

  4. anonimo ha detto:

    Ciao Milvia, divertit, se puoi passa a salutare Paola. Un abbraccio.

  5. Soriana ha detto:

    Stella: Beh, Stella, forse hai ragione, forse non è rispettoso verso chi sta dietro una stand, magari per un guadagno irrisorio… Comunque anche fare il visitatore è faticoso (ma entusiasmante) e se la mia affermazione ti ha irritato mi spiace.

    Milvia

  6. Soriana ha detto:

    Scommetto che te l'ha rinfrescato una recente trasmissione televisiva…
    Facile, vincere questa commessa, Franz…  
    E sì, la poesia è splendida: elenca piccole cose, immagini semplici che io amo.
    Grazie per la comprensione e per l’augurio, caro amico. Ricambio l’abbraccio e ti auguro una domenica bella e rilassante.

    Milvia

  7. Soriana ha detto:

    Cri: ho solo il rammarico di non poterti abbracciare, cara Cri.

    Milvia

  8. Soriana ha detto:

    Raffaela: (sei tu, vero?) La prima cosa che ho fatto è stata andare a salutare Giovanna Paola!
    Un abbraccio, Raffaela!

    Milvia

  9. anonimo ha detto:

    Hai Hai, dimentico sempre di firmare. Paola mi ha raccontato della tua visita. Vedo che ti stai divertendo, io aspetto con ansia Torino!!!!!!! Baci
    Raffaela

  10. TonDel ha detto:

    Ciao magica Milvia !
    Oggi, ascoltando RadioRai3,si parlava di ''Più libri, più liberi'' ed ho pensato subito a Te.
    Lì c'è Milvia ,ho pensato, che sguazza come una paperottola nella piccola e media editoria.
    Ciao ,ti abbraccio !

  11. Soriana ha detto:

    Raffaela: L'ho vista anche oggi, la tua Paola…
    Aspettare Torino è aspettare davvero troppo tempo… Io spero che tu venga a trovarmi a Bologna…

    Milvia

  12. Soriana ha detto:

    Tonino: In questi giorni mi hanno detto che sono magnetica… Tu ora mi dici magica… Mi sa che diventerò presuntuosissima!
    La paperottola Milvia ricambia l'abbraccio.

    Milvia

  13. margueritex ha detto:

    Bellissimo!
    Vorrei anche sottolineare che Milvia è stata bravissima al saggio….altrimenti lei non lo scrive per troppa modestia.
    Ton: che fine hai fatto? è un po' che non ti vedo sul blog, grazie per i saluti comunque!!!!

  14. Soriana ha detto:

    Margaret:  la scolaretta è molto contenta dell'apprezzamento della sua amata e stimata insegnante…

    Milvia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...