Letterina a Babbo Natale

P1150066

Quello lì sopra è il mio albero di Natale. L’ho addobbato tre giorni fa. E fra poco metterò alla sua base, appoggiata al vaso della stella di Natale, la mia letterina a Babbo Natale, che ho già scritto e che fa così:

Caro (si fa per dire) Babbo Natale,
ti prego di non venirmi più a rompere le scatole, come è tua abitudine fare durante l’anno, per dirmi che se sarò buona avrò i regali che desidero, che, se sarò proprio buona buona, i miei desideri verranno esauditi. Balle, caro il mio Babbo… Fammi un solo nome di un “buono” che abbia avuto fortuna. Se va bene vengono derisi, muoiono poveri in canna e, al peggio, vanno a finire morti ammazzati. Poi magari li fanno santi, capirai che soddisfazione.
Guarda Lui, il figlio del Grande Capo lassù: tradito da un amico e crocifisso. Morto ammazzato, insomma. E se poi dopo tre giorni è resuscitato, come tutti sanno, per star bene se n’è dovuto andare altrove.
Essere buoni qui non paga, caro mio. Un po’ come succede per la cultura, come ha detto quel tipo. Non si mangia, con la cultura. E non si mangia con la bontà.
E allora io ho deciso di cambiare radicalmente e di diventare
CATTIVISSIMA!  Chissà che non mi arrivi un bel regalo, il Natale del prossimo anno, tipo una villa ad Antigua, magari.
Quindi ti elenco fin da ora alcuni dei comportamenti che adotterò da oggi al Natale 2011.

Quando incontrerò un mendicante, sulla mia strada, gli dirò: Va a lavurà, terun (che in lombardo suona proprio bene) e se poi non è terrone sono cavoli suoi. Se poi il poveretto fosse un po’ abbronzato, gli dirò: Torna a casa tua, negro!, e proseguirò, soddisfatta del mio agire.

Smetterò anche di leggere, perché, vedi, non so se lo sai, tu, che con tutto quel tuo girare con le renne di tempo per leggere non ne hai: i libri sono cosa buona, ti fanno diventare migliore, i libri.  Tutt’al più leggerò qualche settimanale, di quelli giusti, quelli che ti raccontano come vivono le persone che tanto buone non sono (e che, infatti, hanno ville e amanti e soldi che non lo sanno neanche loro quanti).

Poi straccerò le tre tessere delle Associazioni a cui da anni sono iscritta: che si arrangino! Io penso a me, degli altri me ne frego.

E poi… ah, sì, parteciperò, consenziente e in prima fila, a tutte le manifestazione dei Movimenti per la Vita: che loro si credono tanto buoni, ma non lo sono affatto, io penso. Difendere la sopravvivenza di un embrione e non interessarsi alle persone condannate a morte, o a chi muore di indigenza, a te sembra un buon comportamento? O tenere in vita chi non ha più vita e vorrebbe finalmente andarsene, ti sembra un comportamento caritatevole, questo?

Ti dico un’ultima cosa, caro il mio signore in rosso ( anche questo colore qui casserò dal mio cuore, meglio il nero…): non parlerò più in maniera negativa dell’Innominabile Impunito. Anzi, ne dirò un gran bene, e non lo chiamerò neppure più così. Lo chiamerò… Maestro, e la mia aspirazione sarà di somigliarli, nell’animo (parola grossa, animo…) sempre di più.

Con questo chiudo. E non azzardarti  a parlarmi ancora di bontà. Potrei “pinellarti”, se lo farai ancora.

Milvia

P.S.: Eh, eh, piaciuto lo scherzetto, caro Babbo Natale?  Sei impallidito, mentre leggevi?  Ma come, sono sessantaquattro anni che mi conosci, e ci hai potuto credere?
Non ci riuscirò mai, a essere CATTIVISSIMA. Neanche un po’ cattiva, credo. E di certi doni non mi importa, sai. Che me ne farei di una villa ad Antigua? O di tanti soldi da non sapere come spenderli? O di amanti che non mi amano? Niente, me ne farei.
Di doni ne ho già: l’amore di mio figlio, l’affetto degli amici, la capacità di andare avanti, nonostante tutto. E di cercare, nel limite delle mie possibilità, di dare un piccolo aiuto a chi ha meno di me.
A proposito: ultimamente mi sembri un po’ male in arnese, caro Babbino. Se guardi bene, lì, sotto l’albero, vicino alla stella di Natale, c’è una sciarpa di lana: è per te. Rossa, naturalmente.
 La tua affezionata Milvia, ossia,

The woman in red

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in letterina, natale, scherzetti e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

44 risposte a Letterina a Babbo Natale

  1. utente anonimo ha detto:

    I just call to say  Buon Natale, cara Signora in rosso e per ringraziarti del tuo sempre gradevole blog!
    Mirella 

  2. PannychisXI ha detto:

    Eppure tutti noi avremmo ancora bisogno di un Babbo in cui credere. Non era una brutta cosa, sognare.
    Ciao.

  3. margueritex ha detto:

    Milvia carissima, la letterina mi è piaciuta moltissimo…ma noi non saremo mai cattive, nè disoneste, nè ipocrite….dobbiamo farcene una ragione.
    E comunque babbo Natale non esiste…per fortuna!!!!
    bellissimo l'albero!
    baci

  4. cristinabove ha detto:

    Milviuccia carissima! mi è piaciuta da morire questa lettera, così tanto che vado di corsa a fare il link!ù
    ti abbraccio forte
    cri

  5. kalekaiagathe ha detto:

    sempre rosso, avanti tutta!
    sob sigh uahhhhhh! ' ' ' ' ' ' ' '  ma poi passa. passerà anche lui.
    buon natale, milvia!

  6. giacynta ha detto:

    E' bellissima. Avrei potuto dire a Babbo Natale cose molto simili.
    Grazie per avermi dato la possibilità di vederle nero su bianco!
    Giacinta

  7. anonimo ha detto:

    Anche in un brano così scherzosamente e piacevolmente lieve si può notare una grande dimestichezza con la parola scritta, e intravvedere quella tua radicata, cattivissima abitudine di intrattenere rapporti stretti e quotidiani con i libri.

    Un rosso Natale a te, cara amica.
    Franz

  8. DorisEmily ha detto:

    troppo divertente e seriamente caustica insieme 🙂

    complimenti per questa "lettera" e tanti auguri cara Milvia, ovvero:

    The woman in red 
     

  9. patrizius ha detto:

    Silvia, non puoi accedere allo status di Cattivissima;  troppo comodo, cavartela con queste tre cosette, mia cara.
    No, mia cara, devi ancora abiurare, chi paga le tasse, o chi diceva,  come l' ex ministro Padoa-Schioppa, che pagare le tasse è bellissimo!
    Devi inoltre sostenere ringhiando come una iena, che i magistrati, i pubblici ministeri, sono tutti degli sporchi comunisti rossi.
    Devi inoltre dichiararti innamorata pazza di Vladimir Putin, e di quel satrapo di Muammar Gheddafi….
    Poi, forse….potrai meritarti da Babbo Natale, il  prestigioso appellativo di Cattivissima….ammesso e non concesso che la Befana, non si irriti a sua volta…
    Ciao, e scusami, per queste sciocchezzuole….
    Auguri di Buone Feste, quasi Cattivissima!!
    Patrizio

  10. patrizius ha detto:

    ERRATA CORRIGE: MILVIA……[…….]

  11. Cristag ha detto:

    Devo dire che la prima parte può essere considerata  uno sfogo … senz'altro il Post Scriptum è quello che volevo sentirti dire …

    Un sereno Natale in famiglia ed un felice Anno Nuovo
    Cristiana

     

  12. TonDel ha detto:

    Caro Babbo Natale
    ti rendo questa mia letterina e la lego all'albero della mia amica Milvia.
    Non esprimo desideri così come fan tutti, non ti chiedo regali che dovrai costruire fra i ghiacci che circondano il tuo mondo o in Cina.
    Non ho bisogno di nessun marchigegno machiavelliano per comunicare, per sbirciare nei profili di tanti che quando t'incontrano, proprio in quel momento, gli cade una trave sul piede.
    Non ho bisogno di elettrodomestici che divorano energia e tempo, che dividono e che non uniscono per discutere.
    Pensa un po' , non dovrai bucare l'ozono per me  o farti aiutare da un grosso aereo cargo che inquina in un giorno per cento famiglie in un mese.
    Ti chiedi cosa voglio ?
    Nulla,niente,tipota come dicono i greci.
    Non venire più, ecco, non trasportare più nulla, non regalare, non elargire niente di più che non abbiamo.
    Fermati, siamo pieni, trabocchiamo di tanto e usiamo poco, gettiamo tanto per utilizzare le briciole.
    Come faremo ?
    Andremo in cerca di legna fra i boschi, riutilizzeremo ciò che gettiamo, andremo incontro agl'amici, ai parenti, gli uomini incontro alle donne, l'amore correrà incontro all'amore,il ''più''  soccorrerà il ''meno''.
    La sciarpa della mia amica Milvia ti servirà, ti ricorderai di Lei, delle sua sensibilità, del profumo delle sue cose e della sua casa.
    Se volessi ,Tu, tornare ?
    Come no, benissimo, quando vorrai, da me ,da Milvia, al nord o al sud,ma…ma caro Babbo Natale,non farti scorgere, non avvisare nessuno,non con quei vestiti, solo con la sciarpina rossa .
    Ciao Babbo Natale, un bel sorriso,non essere triste, così si conquista la felicità.
    T.

    P.S. : alla carissima Milvia,
    saresti così gentile di avvisarmi se la letterina è stata staccata dal tuo albero ?
    Ti chiamo la mattina di Natale per sapere l'esito.
    Intanto abbracciami tutti quelli che mi conoscono.
    ciao T.

  13. Soriana ha detto:

    Mirella: in attesa di dirtelo vis a vis, Buon Natale, te ne invio, ricambiando, uno virtuale…  Ciao, Mirellina (e speriamo che il rosso, un po' … molto sbiadito, ultimamente) torni a brillare.

    Milvia

  14. Soriana ha detto:

    Savina: Ci dobbiamo inventare altri sogni, cara Savina…  E magari cercare anche di realizzarli.

    Milvia

  15. Soriana ha detto:

    Margaret: grazie, Margaret cara. Non, non ti ci vedo proprio a essere cattiva… Siamo condannate a vita, noi. 
    Ma sei proprio sicura che Babbo Natale non esista? Peccato… Se lui, o sua cognata la Befana, rovesciassero qualche quintalata di carbone su una certa villa, diciamo… in Lombardia, diciamo… vicino a Milano, diciamo… ad Arcore, per esempio, mica sarebbe una brutta cosa…

    O.T.: sei stata bravissima, l'altra sera, sei veramente LA LETTRICE. E Goethe sarebbe stato felice di ascoltarti.

    Milvia

  16. Soriana ha detto:

    Cri: grazie, carissima Cri!!! (e pensare che io non segnalo più nessuno…). 
    Link!ù è bellissimo!!!

    Milvia

  17. utente anonimo ha detto:

    Grazie Milvia per quel babbino che" rompe" appeso ai cancelli come un ladro..basta quel buonismo fariseo che bacia e schiaccia l'occhietto .Io ora sono reabbiosa per quello che mi sta succedendo e per quello che vedo attorno  e penso che nel 2011 sarò di pessimo umore e cattiva.Pensa che persino la mia Carola di 4 anni dice "ma io a Babbo non scrivo perchè ho già il mio babbo che è grande"Bacio
    Tinti

  18. Soriana ha detto:

    Lucy: A volte temo, cara Lucy, di passare prima io (a miglio vita, intendo…).

    E buon Natale anche a te.

    Milvia

  19. Soriana ha detto:

    Giacynta: dà molto conforto scoprire che ci sono altre persone che la pensano come noi pensiamo. Siamo solo granellini di sabbia, ma i granelli di sabbia possono fare un bel cumulo, se si aggregano…

    Ciao, Giacynta e grazie della visita e del commento.

    Milvia

  20. Soriana ha detto:

    Franz: l'apprezzamento di un ottimo narratore come tu sei, non può che farmi un grandissimo piacere, caro Franz. 

    la tua (aspirante cattiva) amica 
    Milvia

  21. Soriana ha detto:

    DorysEmily: Grazie! Devo confessare che mi sono divertita anch'io, a scriverla. E ho anche pensato come sarebbe stata la mia vita, se fossi stata davvero "cattiva". Poi, mi son detta che non mi sarei piaciuta…

    Tantissimi, affettuosi auguri, Dorys!

    Milvia

  22. Soriana ha detto:

    Patrizius; hai ragione, Pat, me ne erano venute in mente tante di cose, di progetti e atteggiamenti per diventare davvero CATTIVISSIMA! Ma il post sarebbe diventato chilometrico, e troppo somigliante, poi, alla biografia di un certo individuo…. 
    Le tue…sciocchezze mi hanno fatto sorridere e mi han fatto piacere.
    Buone Feste anche a te, Poeta a NON perdere…

    Milvia

  23. Soriana ha detto:

    Cristiana: Ho dovuto essere onesta, alla fine…. 

    Grazie per gli auguri, Cristiana. Li  ricambio con tutto il cuore.

    Milvia

  24. Soriana ha detto:

    Tonino: i tuoi commenti sono sempre piccoli capolavoro, per l'originalità dei contenuti, per l'ironia, per la gentilezza.  Ti rappresentano bene, insomma. 

    È vero, siamo pieni di cose non essenziali per vivere, eppure, quando si rompono le buttiamo, sì, ma subito ci affrettiamo a sostituirle con altre. 

    Andare nei boschi a far legna, e non nei centri commerciali a imbastardirci,  andare incontro agli amici, all'amore, cominciare veramente a guardare intorno con altri occhi. Che bello, caro Tonino. 

    Spero tanto che la mia casa ti veda presto ancora mio ospite, con gli altri amici, che, se ne avrò occasione, abbraccerò anche da parte tua, come mi chiedi. 

    E spero anche che Babbo Natale venga a prelevare la tua letterina, che ho già attaccato al mio albero, fra un angioletto di vetro e una stella di cartone.
    Ti terrò informato.
    Ciao!

    Milvia

  25. Soriana ha detto:

    Tinti: carissima Tinti, sono certa che non diventerai mai cattiva. La rabbia, sì, quella la posso immaginare… E mi dispiace tantissimo, perché vorrei che tu non stessi attraversando un momento così difficile. Mi vien solo da abbracciarti forte, e forse questo te l'ho già detto, ma è quello che provo.
    Coraggio, amica cara. E dai un bacio alla tua nipotina da parte mia.

    Milvia

  26. auradanzante07 ha detto:

    Una delle più belle e più vere letter a Babbo Natale mai lette!

    Un sorriso
    Aura

  27. auradanzante07 ha detto:

    Canzone e voce eccezionali!

    🙂
    Aura

  28. Soriana ha detto:

    Aura: ma che bellissimo, sorprendente complimento!
    Grazie di cuore.

    Bella la musica, bella la voce e bello anche il film, di cui la musica è la colonna sonora.

    Ciao, nuova visitatrice. Ritorna, Aura!

    Milvia

  29. lauraetlory ha detto:

    Una letterina da manuale. Sei grandissima, Milvia, e ti auguro con tutto il cuore la serenita' e la bellezza che ti meriti.

    BUON NATALE

  30. cara signora in rosso, che bello trovarti così.

  31. anonimo ha detto:

    Tanti auguri Milvia 🙂

  32. isabel49 ha detto:

    Una goduria questa letterina, sincera quanto basta. Essere disonesti, cara Milvia, bisognerebbe averlo nel DNA e quando si è onesti è ancora più bello, si vive con la serenità nel cuore.

    Ti auguro un felice Natale.
    un grande abbraccio

    annamaria*

  33. Soriana ha detto:

    Laura: Grazie, Laura cara… Non credo di essere grandissima, ma di serenità ne ho senza dubbio bisogno. Quanto alla bellezza, quella che dovrebbe circondare noi tutti, eh eh… mi sa che è una gara dura…
    Buon Natale anche a te, Laura. Con tutto il mio affetto.

    Milvia

  34. Soriana ha detto:

    Laura: Grazie, Laura cara… Non credo di essere grandissima, ma di serenità ne ho senza dubbio bisogno. Quanto alla bellezza, quella che dovrebbe circondare noi tutti, eh eh… mi sa che è una gara dura…
    Buon Natale anche a te, Laura. Con tutto il mio affetto.

    Milvia

  35. Soriana ha detto:

    Col favore delle nebbie: Che bello, trovarti qui…
    Lieto, sereno, caldo Natale

    Milvia

  36. Soriana ha detto:

    Antonio: tu non ci crederai, Antonio, ma quando ieri sono entrata nel tuo blog e ho letto che hai deciso di chiuderlo, mi sono venute le lacrime agli occhi. Era un po’ di tempo che non venivo a visitarti, ma il sapere che c’eri era una cosa che mi piaceva… Mi sono venuti in mente gli inizi, mi è tornato in mente il favoloso, mi vien da definirlo, periodo del forum di Fahrenheit, ricordi le “buona notte”, e come si stava bene, lì? Poi tutto si è degenerato e abbiamo pensato di aprire un nostro blog.  Insomma, mi dispiace davvero tanto, questa tua decisione. Punto Linea Superficie mi mancherà. Ripongo un po’ di speranza, però, in quel tuo “almeno per un po’”.
    Buon Natale, Antonio, a te, ad Alessandra, a Tom. E, naturalmente, una carezzina di buon Natale a Giotto.

    Milvia

  37. Soriana ha detto:

    Annamaria: A te, al tuo onesto DNA, il mio affettuoso buon Natale! 
    Che belle, quelle stelle rosse! Grazie!

    Milvia

  38. anailuc ha detto:

    Carissima Milvia, sono ancora in tempo per farti gli auguri??? Spero proprio di sì, in fondo solo per poche ore ma è ancora Natale…
    Molto condivisibile come sempre la tua letterina di Natale, ti mando un forte abbraccio e l'augurio di tanta serenità. Ti manderò presto una mail con le foto che abbiamo fatto a Roma, a presto

                                                                         Luciana

  39. anonimo ha detto:

    Ciao Milvia, che bello venirti a trovare anche solo qui nel blog. Non so perchè non lo faccio più spesso. Un abbraccio Daniela Valdiserra

  40. Soriana ha detto:

    Luci: rispondo in ritardo, come spesso accade, ai commenti. Mi sembra di averti mandato un messaggino di auguri il 24, ma ho fatto anche casino negli invii, spero ti sia arrivato, cara Luci. Ti ringrazio dell’augurio, che, anche se è arrivato sul finire del giorno natalizio, ha avuto, insieme ad altri, un effetto preventivo, perché il mio Natale è stato veramente piacevole.
    Manda le foto, sì! So che sarò orribile, ma, come si dice, le foto sono pur sempre un ricordo…
    Grazie e un abbraccio.

    Milvia

  41. Soriana ha detto:

    Daniela: ogni tua visita è un piacere, Daniela cara…
    Ti abbraccio anch’io e spero che ci potremo presto incontrare, magari per una cena, qui a casa mia.

    Milvia

  42. ReAnto ha detto:

    Milvia..grazie.. ed anche io non dimenticherò mai quel periodo.. e come dimenticarlo ? 🙂
    Cmq. la mia è una chiusura temporanea…sonoa rrivato ad un punto della vita dove ci si ferma , si riflette si riordina il tutto e poi si riparte …tornerò presto e ti ringrazio ancora…mi hai sempre incoraggiato ..un bacio un abbraccio e un buon 2011  🙂

  43. Soriana ha detto:

    Antonio: è stato un periodo… aureo!
    Sono più sollevata nel leggere che il tuo è un abbandono temporaneo…  E penso che ogni tanto, però, è bene fermarsi.Ti auguro una ri-partenza piena di entusiasmo e di energia, Antonio caro. E un 2011 ricco di esperienze positive. Un bacio e un abbraccio anche a te.

    Milvia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...