Tre poesie, in una notte di fine ottobre

violino

Poesia, questa notte, solo poesia…
Il poeta, il tessitore di versi, è un mio caro amico sardo: Gavino Puggioni. (Lo so che me ne avevi regalata solo una, Gavino, ma io… te ne ho rubate altre due: mi perdoni?)

Il violino di pietra
 
Quel violino di pietra
scura come il mogano
che vibra tra melodie e incanti
da Mozart a Schumann
è ancora mio
 
Però anche le pietre suonano
se diventano amiche
Sono composte irrazionali
impenetrabili
ma riconoscono le mani
e le dita che le regolano
e allora regalano carezze
 
Musicalità acerbe e dolci
ancestrali e segrete
consentite a pochi
nell'intelletto
 
Quel violino è ancora mio
in tutti i suoi attacchi
i suoi toni
e le sue vibrazioni
 
Una pietra  leggera
su di esso
si è adagiata
per il silenzio del dolore
 
Per il silenzio
non dell'anima
non della musica
non di Alessandro
 
Quel violino è ancora mio
nostro
è di tutti
 
 
(
da Nel silenzio dei rumori –
Magnum Edizioni, 2007
)
 

Noi che abbiamo il coraggio

di bruciare la nostra  terra
e i nostri alberi,
di oscurare il cielo,
di sporcare le nostre strade
e i nostri prati,
di inquinare i nostri fiumi
e i nostri mari,
 
noi che abbiamo il coraggio
di ammazzare i nostri fratelli,
in guerra e in pace,
quella pace che non c'è mai stata,
 
noi che abbiamo il coraggio
di ingannare i bambini
di tutto il mondo,
rubando loro l'innocenza,
 
noi che ci illudiamo,
che siamo alla moda,
che ci trasformiamo,
non abbiamo ancora avuto
 
il coraggio di vergognarci!
 

da: "Nel silenzio dei rumori" 2007
 

Dedicato a…
 
Fuori dai cinque sensi conosciuti
l'ho incontrato nell'età giovanile
e con lui mi è parso
di aver sempre viaggiato.
Certo, qualche sbandata
l'ho presa anch'io
incrociando vie dedicate,
amore, silenzi, solitudini,
percorse nel sole e nell'ombra
ma niente di grave o irreversibile.
 
Da adulto,
percorsi umani,
di azione e di pensiero
dove la leggerezza dei passi
ascoltava l'eco del tempo,
quello andato  e quello a venire.
Ma lui, ormai conosciuto dai più,
ormai abbandonato da tanti,
mi ha guidato e mi ha illuminato
in quello stretto sentiero,
sì, quello suo,
del senso della vita,
senza il quale l'andirivieni umano
non avrebbe mai avuto il giusto significato,
il gusto dolce-amaro del vivere comunque,
alla luce del Sole
e della sua amica Luna,
essendo sempre
sembrando mai.

Sonata per piano e violino K 304 W.A. Mozart

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Poeti e poesie e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

10 risposte a Tre poesie, in una notte di fine ottobre

  1. utente anonimo ha detto:

    Grazie a te Milvia ed onore a Gavino per queste tre poesie veramente belle e significative,
    un abbraccio
    maria

  2. anonimo ha detto:

    Milvia, grazie!, che altro dire? Sappi che l'emozione è forte.
    Gavino

  3. anonimo ha detto:

    Posso rilanciarle, per così dire?
    Adriano Maini

  4. Soriana ha detto:

    Maria: mi fa piacere che ti siano piaciute. Grazie a te, cara!
    Milvia

  5. Soriana ha detto:

    Gavino: sono io che ti devo ringraziare, caro Gavino. Sei tu che mi hai fatto un dono prezioso!
    Milvia

  6. Soriana ha detto:

    Adriano: beh, forse dovremmo chiedere il permesso al poeta… Ma credo che Gavino sarà contento, del rilancio, anche se non glielo chiediamo (se ho ben capito, vuoi… rilanciare le poesie nel tuo bel blog, vero?)
    Grazie anche a te, Adriano. Un saluto affettuoso.
    Milvia

  7. Soriana ha detto:

    ANCORA PER ADRIANO: mi è venuto un dubbio, dopo aver pubblicato la risposta al tuo commento. Rilanciare è un termine anche del gioco del poker ( gioco con cui mi dilettavo anni fa, ma molto tranquillamente, un poker in famiglia, insomma). E il dubbio che mi è venuto è che forse, con il rilancio, tu intendessi mettere qui, sul mio tavolo da gioco, altre poesie. Il che, se così fosse, mi farebbe un grandissimo piacere, Soprattutto se fossero tue. I tuoi articoli, te l'ho scritto, qualche volta, mi piacciono molto, Non so, però, se scrivi poesie. 
    Mi chiarirai il dubbio, Adriano?
    Milvia

  8. utente anonimo ha detto:

    Leggo con piacere quanto scrivete sulle tre poesie mie pubblicate dalla cara Milvia.
    Per Adriano che chiede se può rilanciarle, ma cosa?, le mie sul suo sito che sto visitanto? Mi sta bene, anzi me sarei onorato, ma tengo a precisare che il merito è tutto di Milvia che si è presa l'onere di farmi conoscere, senza nulla togliere ad Adriano.
    Sappiate che lei ha un rapporto particolare con la Sardegna e mi sembra che coi suoi interventi ne abbia dato ampia documentazione e non parlo di me.
    Un saluto ad Adriano e all'instancabile Milvia
    Gavino

  9. Soriana ha detto:

    Gavino: non so bene che intendeva Adriano con il suo rilancio, ma ero comunque sicura che, se la mia prima interpretazione è quella giusta, saresti stato contento. Bello, vero, il suo blog?
    Mi… scrollo di dosso ogni merito: fra l’altro non hai bisogno del mio apporto, per essere conosciuto… Sono anni che pubblichi sul sito di Renzo Montagnoli, e credo proprio che tu abbia uno stuolo di fan numeroso. Io ti ho fatto conoscere solamente al mio…piccolo (sempre più piccolo) stuolo di fan.
    Vero: amo la Sardegna, anche se la conosco ben poco, in verità. E alla Sardegna e agli amici che ci vivono, mi sento legata.
    La stanca (più che instancabile) Milvia ti augura buona serata.

  10. utente anonimo ha detto:

    Certo che sarei stato contento, Milvia, ma dopo, alla fine, ognuno è interprete anche di quel scrive.
    Ti ringrazio sempre per l'attenzione, mentre sto leggendo il tuo nuovo post.
    E' una cascata di verità, purtroppo.
    Ciao  a presto
    Gavino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...