Radio3 in Festival a Cervia: gioia del cuore e della mente

P1120456(il direttore. Sembra proprio un ragazzino, Marino Sinibaldi: fare -e ascoltare- radio3 fha, con l’h in mezzo,  rimanere giovani)

Piccoli appunti (molto sparsi e senza un filo logico) di tre giorni di emozioni: ovvero, come Radio3 aiuta a migliorare la vita.

Emozionante l’applauso, una vera e propria ovazione, con cui il pubblico presente al Magazzino del sale di Cervia ha accolto Marino Sinibaldi.  Se noi fedelissimi di Radio3 abbiamo gioito quando il  grande Marino è stato nominato direttore di rete, è anche vero che ci mancherà sempre come conduttore di Fahrenheit, anche se i vecchi e nuovi conduttori sono bravissimi.
E l’entusiasmo che abbiamo dimostrato non appena Sinibaldi è salito sul palco ne è stata un’ampia dimostrazione.

Gli estimatori di Alessandro Baricco, P1120275 poi, saranno stati felici di vedere e ascoltare il loro amato scrittore conversare per 45 minuti con il direttore. Io… Insomma… Non nego che Baricco abbia detto cose interessanti, ma è che ho un limite, io: non sopporto le persone supponenti. Non sono obbiettiva, nel giudicare il loro valore. E per me, Baricco, della supponenza, è la quinta essenza, che fa pure rima.  Ho anche l’impressione che molto di quello che dice sia costruito (costruito, dico, e non pensato, che è diverso). Ma la mia è solo un’impressione, deviata da una sorta di preconcetto, forse.
P1120283Nessuna supponenza, invece, in un altro Alessandro: Alessandro Bergonzoni, che con le parole gioca in maniera eccellente e intelligente, facendo divertire, ma anche pensare;  Sono per la chirurgia etica, dice Bergonzoni, rifacciamoci il senno. Che mi sembra un bellissimo slogan, molto adatto a tutta la programmazione di Radio3, per esempio. Alessandro Bergonzoni ha anche stilato il testo di un documento che sarò molto felice di incorniciare:
1271171603125dichiarazione_estesa

Voci raccolte fra il pubblico, che mi hanno… disorientato: ho sentito due persone dire che loro ascoltano solo Radio3 e Radio Maria.  Che ci azzecca, direbbe qualcuno, Radio3 con Radio Maria? Strana, la gente, a volte…

P1120305Ancora emozioni: per il ciclo Teatri in diretta Fabrizio Gifuni  ha letto, venerdì pomeriggio,  un suo testo ispirato a Cesare Pavese  e, sabato, intensità emotiva ancora più grande, l’ho provata  ascoltando Marco Baliani. Uno splendido testo (tratto da Michael Kohlhaas di Heirich von Kleist), uno splendido attore, che non avevo mai ascoltato, ma che mi ha  letteralmente rapito. Ed ero talmente rapita che le foto di Baliani sono pessime e non le pubblico…

Musica: alta qualità, gioia dell’ascolto, accelerazione dello scorrere del sangue nelle vene.

La musica del Cirko Guerrini,  25705_1399900365547_1473429860_1063659_5701047_n2 per esempio, che oltre a riempire egregiamente gli spazi fra un incontro e l’altro, ha sostituito, venerdì sera, Stefano Bollani e il Danish trio. Già, perché il vulcano islandese dal nome per noi impronunciabile che con le sue bizze sta tenendo a terra gli aerei di mezza Europa, ha colpito anche l’eclettico e bravissimo Bollani. P1120430Che dalla Danimarca, dove si trovava, quando ha saputo che il suo aereo non sarebbe partito,  non è stato tanto lì a farsi la classica domanda: essere o non essere (a Cervia), ma ha preso subito un treno fino in Germania e poi in auto è arrivato sulla riviera all’alba di sabato. Niente concerto, quindi, ma è andata a buon fine la sua dirompente presenza, insieme a David Riondino,P1120435 in quella strampalata ma deliziosa trasmissione che è il dottor Djembè. Che domenica ha avuto un ospite eccezionale: Shel Shapiro. Affascinante, divertente, evergreen…  for ever.

P1120436

La musica della Kocani Orkestar: 8 fiati, una fisarmonica, un tapan, una voce.P1120349 Tutti gitani, provenienti dalla Macedonia e tutti assolutamente travolgenti. Commovente, esaltante, bellissima la loro interpretazione di Bella ciao.
Il concerto della Kocani Orkestar è stato presentato da Michele Dall’Ongaro, di cui conoscevo solo la voce attraverso Radio3 Suite, e che sono stata molto contenta di conoscere personalmente: un signore simpaticissimo, cordiale e gentile. Una riconferma, per me, che tutti i componenti della famiglia di Radio tre sono belle, bellissime persone. Ah, sapete? La musica era talmente coinvolgente che perfino il nostro amato direttore non ha saputo resistere: ha ballato,  eccome, il nostro Marino!

La musica della Barcaccia: i monellacci Stinchelli e Suozzo (con quell’angelo che li sopporta ogni giorno, e che si chiama Attilio Fortunato) sono per me un appuntamento radiofonico fisso da molti anni (anche se a volte, i due discoletti li metterei in castigo per certe loro impertinenze). Venerdì mi hanno regalato altre emozioni soprattutto con una loro ospite: il soprano Daniela Mazzuccato, brava, bella, solare, una gioia per l’udito e lo sguardo. P1120325

E poi altri begli incontri con la parola.

Tutta la città ne parla è una nuova trasmissione di Radio 3, e in pochi mesi è diventata fra le mie preferite. E a Cervia ho conosciuto il suo conduttore: Giorgio Zanchini.P1120371  Beh, mi devo ripetere. Le cose che ho scritto su Michele Dall’Ongaro valgono anche per lui. Aggiungo solo l’aggettivo giovane al sostantivo signore.  Bellissime persone, grandi professionisti, a Radio tre.  E, di Tutta la città ne parla,  vorrei anche salutare con affetto il regista Piero Pugliese (rivisto con tanto piacere) e Rosa Polacco, una delle redattrici della trasmissione, che purtroppo a Cervia non c’era, ma che rivedrò felicemente a Torino. Ospiti di Tutta la città sono stati Gianantonio Stella P1120375 e Ilvo Diamanti.P1120378

E ancora: Radio3 scienza, con Rossella PanareseP1120298.

E Radio3 Mondo con Anna Maria Giordano (mi spiace, ma la foto era tutta sfocata).

P1120395E uomini e profeti, con Gabriella Caramore, impegnata, domenica, in una conversazione sul credere e non credere con il filosofo Salvatore Natoli.P1120398 Molto bella anche l’apertura della trasmissione che ha proposto la registrazione di uno scritto inedito di Jack Kerouac, con la voce dell’autore.
Panarese, Giordano, Caramore: tre donne, tre professioniste di alto livello, che in ogni trasmissione affrontano argomenti importanti e lo fanno con grande professionalità e profonda consapevolezza.

E come non fare un accenno ai ragazzini di Cervia, che fanno parte del Consiglio comunale delle bambine e dei bambini  della cittadina romagnola e che hanno partecipato, anzi hanno costruito, la trasmissione sperimentale  Il cantiere di Radio3? Bambine e bambini  delle elementari e delle medieP1120418 con tante idee per rendere più vivibile il loro paese  che hanno esposto  anche nella trasmissione, improvvisandosi  conduttori e giornalisti: bravi, disinvolti, professionisti anche loro, mi vien da dire. L’intero Cantiere dove loro hanno lavorato, sotto l’abile guida di Chiara Galli, potrete visitarlo ascoltando, sabato prossimo, alle 19: seguitelo, se potete. E’ una boccata di ossigeno per il futuro, ascoltare quei ragazzini.

Bene, ho scritto cose un po’ disordinate, non ho parlato dei contenuti delle trasmissioni, anche perché, comunque, potrete trovarli voi stessi, attraverso il podcast del sito di Radio3. Ho scritto delle mie impressioni, delle emozioni.

E voglio ringraziare tutti gli amici ( come fedelissima ascoltatrice di radio3 mi permetto di chiamarli così) che, davanti a un microfono, o dietro le quinte,  queste emozioni me le regalano ogni giorno.
Un affettuoso saluto, quindi,  oltre alle persone che ho già nominato, anche a Monica Nonno, Monica D’Onofrio, Valerio Corzani, Pino Saulo e , non poteva certo mancare, a Susanna Tartaro. 
P1120461
Per chi segue Radio3, questi nomi, non hanno bisogno di presentazioni…

Lunga vita a Radio3! La radio per tutte le stagioni della vita.

La sigla del dottor Djembè
 (non da Cervia, ma dagli studi di Firenze: Ogni sabato e ogni domenica dalle 13 alle 13,45).

 

Questa voce è stata pubblicata in festival e fiere, radio3. Contrassegna il permalink.

15 risposte a Radio3 in Festival a Cervia: gioia del cuore e della mente

  1. anonimo ha detto:

    Radio3 e Radio Maria hanno pressoché la stessa frequenza nella nostra regione. Forse questo spiega come mai alcune signore ascoltano indifferentemente  l'una o l'altra. Mah!Bel resoconto e foto apporezzabili, Milvia. Proprio come il tuo entusiasmo.Buona giornata.Mirella

  2. cumino ha detto:

    Devono essere stati proprio dei bei giorni intensi di visi e racconti, un po' ti invidio. 🙂

  3. cristinabove ha detto:

    EVVIVA! Evviva Te!e Rai treincantata!

  4. Soriana ha detto:

    Mirella: Ecco, vedi, io non ho scritto che erano “signore” gli spettatori che dicevano di ascoltare Radio3 e Radio Maria… In realtà erano un uomo e una donna, che fra l’altro non credo che si conoscessero e che non stavano parlando fra loro, ma con altri…. Perché hai pensato che fossero due donne???Grazie dell’apprezzamento, Mirellina.Cumino: Visi, racconti, voci, un mixer fantastico.Cri: ma grazie!!!!Un bacio a tutte e tre.Milvia

  5. stefanomina ha detto:

    cavolo Milvia che bel lavoro hai fatto, altroché!Io ci sono stato ( felice d'incontrarti, sempre) solamente la sera con la Kocani ma ho seguito il resto alla radio ed è stata una bellissima festa.Mi guardavo attorno quella sera ed ero entusiasta , raramente mi capita, di sentirmi parte di un gruppo. Radio tre  è agli antipodi rispetto a tutte le altre radio e tv, così,chiassose, così rissose così vuote. Al contrario lei ci stimola accarezzandoci l'anima e l'intelligenza ma soprattutto rispettandoci.Solo che poi si ritorna alla realtà e ci si accorge che quasi nessuno conosce  o frequenta quell'emittente e questo un po' sconforta… ma  io non voglio cedere allo sconforto e appena posso,  ne parlo cercando di contagiare più persone possibile. Questo dobbiamo fare, come ha detto bergonzoni, andare fuori e parlare, no per riappropriarci delle parole che qualcuno vuole rubarci, parole come amore, libertàciao Milvia

  6. anonimo ha detto:

    Grazie per quello che fai e racconti.Tinti

  7. winyan ha detto:

    Bel resoconto Milvia, tanto da farmi  pentire, ancora una volta, di non essere stata lì con te…."Sono per la chirurgia eticarifacciamoci il senno" lo trovo uno slogan illuminante….un abbracciomaria

  8. Soriana ha detto:

    Stefano: tutto, tutto, tutto condivisibile, ogni tua parola, Stefano (a parte la valutazione sul mio lavoro…).  Grazie!Milvia

  9. Soriana ha detto:

    Tinti: un abbraccio, cara amica.Milvia

  10. Soriana ha detto:

    Maria: sarebbe stata una gioia ancora più grande, se tu avessi condiviso com me quelle giornate, Maria cara.Milvia

  11. anonimo ha detto:

    Complimenti vivissimi! C'ero anch'io e posso sposare a tutto campo ogni sillaba del tuo resoconto. Del resto, "noi di Radio3" siamo sulla stessa..lunghezza d'onda! ;)Grazie per le foto e i commenti snelli e azzeccatissimi,ciao,Silviap.s. Se ho capito chi sei, credo di avere una tua foto con Marino Sinibaldi in bici, fuori dai magazzini del sale. L'ho pubblicata su facebook..anche sul sito di Fahre.

  12. anonimo ha detto:

    Grazie del reportage! Appena ho potuto ho ascoltato i programmi da Cervia, e ti ho immaginato, lì in prima fila, con macchina fotografica e quadernino per gli appunti. Che tristezza non esserci!

  13. Soriana ha detto:

    Silvia: Ben approdata nel mio blog! Avevo letto i tuoi commenti su Face, e avevo visto anche la foto (sì, sono io, vecchietta più che mai… Ma come hai fatto a indovinare? ). Chissà invece chi sei tu, magari abbiamo anche scambiato qualche parola… Senza dubbio, dal tuo commento, si evince che sei una persona con un buon senso dell’umorismo e, come me, entusiasta di Radio3.Grazie per l’apprezzamento, davvero generoso.Vai anche al Salone del libro, sulla scia dei nostri beniamini?Torna a trovarmi, Silvia: sarà un piacere!Ciao!

  14. Soriana ha detto:

    Anonimo: Grazie della visita….  Sei Daniela, per caso?Ciao!Milvia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...