Amo l'estate…

estate

http://www.graphe.it/

Due poesie, l'incipit di un romanzo, i trailer di due film: il mio modo per dare il benvenuto alla mia stagione preferita e per augurare a tutti (e a me stessa),

buona estate!

 Estate


di Pablo Neruda

Ardono i seminati,

scricchiola il grano,

insetti azzurri cercano ombra,

tocccano il fresco.

E a sera 

salgono mille stelle fresche

verso il cielo cupo.

Son lucciole vagabonde.

crepita senza bruciare

la notte dell'estate.

Senzazione
di Arthur Rimbaud

Le sere blu d'estate, andrò per i sentieri
graffiato dagli steli, sfiorando l'erba nuova:
ne sentirò freschezza, assorto nel mistero.
Farò che sulla testa scoperta il vento piova.
Io non avrò pensieri, tacendo nel profondo:
ma l'infinito amore l'anima mia avrà colmato,
e me ne andrò lontano, lontano e vagabondo,
guardando la Natura, come un innamorato.

Incipit de La Bella estate
di Cesare Pavese

A quei tempi era sempre festa. Bastava uscire di casa e traversare la strada, per diventare come matte, e tutto era cosí bello, specialmente di notte, che tornando stanche morte speravano ancora che qualcosa succedesse, che scoppiasse un incendio, che in casa nascesse un bambino, e magari venisse giorno all'improvviso e tutta la gente uscisse in strada e si potesse continuare a camminare camminare fino ai prati e fin dietro le colline. – Siete sane, siete giovani, – dicevano, – siete ragazze, non avete pensieri, si capisce –. Eppure una di loro, quella Tina che era uscita zoppa dall'ospedale e in casa non aveva da mangiare, anche lei rideva per niente, e una sera, trottando dietro gli altri, si era fermata e si era messa a piangere perché dormire era una stupidaggine e rubava tempo all'allegria.

La lunga estate calda

Solstizio d'estate

E finisco con…

Summertime

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in calendari, solstizio destate, stagioni. Contrassegna il permalink.

11 risposte a Amo l'estate…

  1. Gemisto ha detto:

    Buona giornata e buon inizio d’estate

  2. anonimo ha detto:

    Estate
    Alle sei del mattino c'è all'improvviso 
    la frana fragorosa di vetri rotti
    che svuotano – a quest'ora ?- la campana
    della raccolta differenziata.

    Il primo caffè ha come sottofondo musicale
    il lamento urlato delle motoseghe
    cui risponde orribile e letale
    il martello pneumatico a perforar cervelli
    che d'estate la città è un cantiere generale.

    Lampi pugnalano  gli occhi da lamiere e lunotti
    di auto incolonnate che ruggiscono
    ai semafori sbuffando  rabbiose veleni
    all'odore di acido solforico.
    Il bus è un forno crematorio oppure
    una gelida cella mortuaria.

    Un sole inclemente toglie il fiato
    già di primo mattino riflesso
    e potenziato dal cemento.
    Caldo rumore polveri  stordiscono, 
    a volte ammmazzano.
    E' l'effetto isola di calore urbano, baby.
    Quanti vecchi ammazzerà quest'estate?

     
    La notte chiudi tutte  le finestre anche se
    dormire  non dormi
    e sudi,  sudi soltanto  tra lenzuola gualcite
    che i furti in appartamento sono  aumento
    e i ladri hanno una copia delle chiavi
    o si arrampicano lungo le tubature del gas
    o si calano dal tetto con attrezzature alpinistiche
    complete di caschetto.

  3. anonimo ha detto:

    Ebbene, sì, confesso.
    Sono io l'autore anonimo del poemetto.
    In ogni caso, buona estate, Milvia
    Mirella

  4. margueritex ha detto:

     Laudato sie, mi Signore, con tutte le tue creature, 
    spezialmente messer lo frate Sole, 
    lo qual è iorno, e allumini noi per lui. 
    Ed ello è bello e radiante cun grande splendore: 
    de te, Altissimo, porta significazione. 
    Francesco d'Assisi

    buona estate!!!

  5. anonimo ha detto:

    Ottimi auguri per una nuova estate e belle in particolare le due poesie.
    Adriano Maini

  6. Soriana ha detto:

    Piero: Buona, lunga, splendente estate a te, Piero. Grazie!
    Milvia

  7. Soriana ha detto:

    Mirella: il tuo poemetto mi ricorda certe poesie americane. Dal punto di vista letterario, mi piace, Mirellina… Ma…. madonna! Neppure qualcosa di positivo, ci trovi, nelle giornate estive??? Pensa un po’: io, nelle giornate estive, non ci trovo niente di negativo. Ma ti voglio bene ugualmente…

    Milvia

  8. Soriana ha detto:

    Margaret: Io, che non amo troppo i Santi (e neppure i fanti), provo da sempre una forte simpatia per Santo Francesco. Come non ringraziarti, quindi, con un abbraccio forte, e augurarti una stagione rilassante e serena?
    Milvia

  9. Soriana ha detto:

    Adriano: Grazie, Adriano! Se penso al bel paesaggio che ti circonda… mi sale un filo di invidia (invidia buona…). Deve essere ancora più bella, l’estate, lì dove vivi. E forse, quindi, gli auguri potrebbero parere superflui. Ma te lo dico ugualmente: Buona estate!
    Milvia

  10. anonimo ha detto:

    L'ho scritta proprio in polemica con te, io che soffro il caldo, e tu che non ne hai mai abbastanza,  la poesiola!
    Ciao Milvietta e ancora buona estate.
    Mirella

     

  11. Soriana ha detto:

    Mirella: vero, vero! Non ne ho mai abbastanza del caldo e dell’estate. Vorrei un’estate permanente!

    Milvia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...